Il laureato | Mike Nichols (1967)

Quando si parla di cult movie. Ma, una volta per tutte, cos’è un cult movie? È un film che rimane, che, pur invecchiando, rimane ineccepibilmente efficace, che non si schioda dalla memoria, che lascia un segno indelebile nelle coscienze di una generazione. Nel 1967, Il laureato fu una bomba. Mike Nichols annuncia la contestazione con un micidiale atto d’accusa alla società borghese fondata sul benessere e, soprattutto, sulla noia.

Risultati immagini per the graduate movie

C’è un ventunenne, Benjamin Braddock, appena laureato, che cade nella trappola sessuale tesagli dall’accidiosa ed alcolizzata signora Robinson, la più bella tra gli amici dei suoi genitori, nonché moglie del socio d’affari del padre di Ben: «Signora Robinson, lei sta tentando di sedurmi?». Finiscono a letto: il loro è un rapporto forse esclusivamente carnale (a nulla valgono i tentativi di affrontare una conversazione) che subisce una battuta d’arresto quando torna Elaine, la figlia dei Robinson, che s’innamora, ricambiata, di Ben.

Una commedia drammatica acre e tagliente che mette alla berlina i vizi non troppo privati di un certo ceto alto borghese e ne evidenzia il tedio quasi molesto, la dissoluzione dei tanto sbandierati valori, la malignità repressa e nascosta. E, non secondariamente, giovani che vedono il proprio avvenire come un’incognita, «hello darkness, my old friend».

La sceneggiatura, scritta da Buck Henry e Calder Willingham basandosi sul romanzo di Charles Webb, andrebbe studiata da ogni aspirante scrittore per il magnifico equilibrio tra silenzi inquisitori e dialoghi pimpanti. Così come la regia di Mike Nichols trova la propria cifra nello spettacolo della convivenza tra sguardi indagatori ed immagini potenti. Qualche esempio: la sequenza che parte dalla piscina col sottofondo di Simon and Garfunkel, con un impeccabile montaggio di Sam O’Steen; la meravigliosa e dolente scena della confessione di Ben ad Elaine, con Mrs Robinson sullo sfondo del primo piano della figlia; il silenzioso pianto di Elaine nel night club; il finale iconico.

Risultati immagini per the graduate movie

Memorabile Dustin Hoffman (in un ruolo destinato a Robert Redford: troppo bello per il ruolo), dolcissima Katherine Ross, ma soprattutto indimenticabile Anne Bancroft, sublime nei panni dissoluti di Mrs Robinson: il modo con cui sbatte le ciglia, come accavalla le gambe, ghigna, si infila le calze, fuma, chiama la polizia, fa di lei una delle più grandi attrici del secolo scorso.

IL LAUREATO (THE GRADUATE, U.S.A., 1967) di Mike Nichols, con Dustin Hoffman, Anne Bancroft, Katharine Ross, William Daniels, Murray Hamilton, Elizabeth Wilson. Commedia drammatica. *****

Un pensiero riguardo “Il laureato | Mike Nichols (1967)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...