Camilla | Luciano Emmer (1954)

Il miglior film di Luciano Emmer, il cui opus più celebre resta il corale e fondamentale Domenica d’agosto. Quasi a voler sottolineare un’atmosfera più intima e sommessa, se non proprio dimessa, qui entra in un’abitazione piccolo borghese (la propria? ce lo suggerisce Ennio Flaiano, cosceneggiatore poco convinto), dove una fedele e buona domestica assiste alle crisi coniugali dei suoi padroni e alla crescita della figlia di questi.

Con raffinatezza, eleganza e delicatezza, Emmer e i suoi sceneggiatori Flaiano e Rodolfo Sonego (acuti e arguti osservatori di un Paese che cambiava ma che restava fondamentalmente uguale a se stesso) indagano nelle psicologie vellutate dei personaggi della storia, ben disegnati non solo da una scrittura efficace, ma anche da attori diretti con mestiere vivace.

Risultati immagini per camilla emmer

Gabriele Ferzetti è stato raramente così bravo negli anni cinquanta, Franco Fabrizi affina ancora una volta il suo ruolo ambiguo e Gina Busin, alla sua unica prova cinematografica, incarna con dolcezza e fermezza il personaggio che dà il titolo a questa deliziosa ed agrodolce commedia sentimentale. Primi ruoli anche per Luciana Angiolillo ed Irène Tunc: post-neorealismo rosa verso la commedia piccolo borghese.

CAMILLA (Italia, 1954) di Luciano Emmer, con Gina Busin, Gabriele Ferzetti, Franco Fabrizi, Luciana Angiolillo, Irène Tunc. Commedia drammatica. ***

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...