Profumo di donna | Dino Risi (1975)

Il profumo di donna è quello che annusa il cieco capitano Fausto Consolo. Anzi, è “l’odore di femmina” che non lo tradisce mai. L’olfatto e l’udito che non abbandonano questo tornado di uomo esagerato e cattivo che, tra l’altro, ha anche una mano di legno. Curato da una paziente e vegliarda zia, viene affidato ad un marmittone della sanità, il pivello Giovanni Bertazzi. L’ufficiale, che odia essere considerato un invalido o uno sfortunato, deve intraprendere un viaggio da Torino a Napoli, con tappe a Genova e Roma. La sua intenzione è quella di raggiungere un suo vecchio amico partenopeo nelle sue stesse condizioni per suicidarsi. Tanta irruenza, ma quanto coraggio?

L’unico che poteva dirigere una storia così amara e acida era solo Dino Risi, che lo considerava il suo film preferito. Forse perché s’identificava in qualche modo in questo capitano che non ha più il dono della vista ma ci vede molto di più di prima, che nasconde la sua profonda depressione con un atteggiamento cinico e crudele, difficile e canagliesco.

Risultati immagini per profumo di donna film

Un film splendido, che alterna una prima parte da goliardica commedia nera ad una seconda più malinconica e amara. Un dramma buffo e crudele sull’amore, sulla solitudine, sulla delusione, servito dalla sceneggiatura di Ruggero Maccari e Risi, che adatta Il buio e il miele di Giovanni Arpino mantenendo l’equilibrio tra tortuosità psicologica e letteratura da viaggio, nonché la natura aforistica del ciarliere protagonista. Lo incarna un meraviglioso, istrionico e stupendo Vittorio Gassman, nel ruolo più maturo della sua invidiabile carriera, un vero fiume in piena difficilmente arginabile.

Alla sua sinistra si muove con fare tenero e complice il giovanissimo e promettente Alessandro Momo, tragicamente morto prima della fine delle riprese, l’attendente che Gassman si ostina a chiamare Ciccio. La bella Agostina Belli è valorizzata dagli amorosi primi piani di Risi. Molto, giustamente, premiato in ogni dove, perfino candidato all’Oscar per il miglior film straniero e la miglior sceneggiatura non originale.

PROFUMO DI DONNA (Italia, 1974) di Dino Risi, con Vittorio Gassman, Alessandro Momo, Agostina Belli, Moira Orfei, Torindo Bernardi, Franco Ricci, Stefania Spugnini, Alvaro Vitali. Commedia drammatica. ****

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...