The Twilight Saga: New Moon | Recensione

THE TWILIGHT SAGA: NEW MOON (U.S.A., 2009) di Chris Weitz, con Kristen Stewart, Robert Pattinson, Billy Burke, Anna Kendrik, Michael Welch, Justin Chon, Christian Serratos, Taylor Lautner, Ashley Greene, Michael Sheen, Dakota Fanning. Fantasy sentimentale. *

Passi per «il tuo sole sei tu stesso». Passi il tuffo in acqua che scimmiotta quel capolavoro assoluto di Un mercoledì da leoni. Passi per i tre mesi passati di fronte alla finestra mentre il mondo correva. Passi per le ferite che non lasciano cicatrici. Passi per quegli osceni paragoni con Romeo e Giulietta. Passi per gli incappucciati rossi di Volterra e i vampiri a metà tra la massoneria e la setta satanica.

 

Passi per il ridicolo «sta per arrivare Heidi» (clamorose risate nel pubblico). Passi per le frasi da Baci Perugina scaduti da qualche secolo. Passi per il pallore un po’ troppo abbagliato di borotalco del latitante Pattinson. Passi per gli occhi rossi come la bandiera comunista dell’indiavolata Fuckota Fanning. Passi per gli orripilanti effetti speciali di sfuggente bruttezza.

Passi per l’angosciante prima parte, passi per l’insipida parte centrale e passi per l’inutilmente più vivace ultima mezz’ora. Ma «se vorrai che sia io a trasformarti… ho una condizione. Sposami» no. No. Oppure: Twilight come parodia di una romcom nella forma di un film di vampiri. No, non è vero. New Moon è solo monnezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...