Assassini dei giorni di festa | Damiano Damiani (2000)

Vagamente arrangiato, senza una reale ragion d’essere, dall’impostazione teneramente fuori tempo ma anche irrimediabilmente fuori luogo (nonché fortemente teatrale), è a tutt’oggi l’ultimo film (e penso resterà tale) di Damiano Damiani, che almeno non lascia come ultimo esempio del proprio mestiere quell’attentato di Alex l’ariete.

Risultati immagini per assassini dei giorni di festa

Tratto dal romanzo dell’autore argentino Marco Denevì, è una specie di celebrazione della recitazione come esperienza totalizzante, ma anche una farsa con innesti di (finto) melodramma (i dialoghi della scena finale sono perciò emblematici e quasi meta teatrali) che non rientra esattamente tra le opere migliori del suo autore. Si sente la mancanza di soldi e la disciplina generale, anche se Carmen Maura (il film è una coproduzione spagnola) vale comunque la visione.

ASSASSINI DEI GIORNI DI FESTA (Italia-Spagna, 2010) di Damiano Damiani, con Carmen Maura, Riccardo Reim, Domenico Fortunato, Agnese Nano, Sara D’Amario. Commedia. * ½

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...