I giorni del commissario Ambrosio | Sergio Corbucci (1988)

Gli ultimi fuochi di un grande attore sono sempre malinconici. Il commissario Giulio Ambrosio non doveva nemmeno interpretarlo lui, Ugo Tognazzi s’intende, bensì Lino Ventura, che però se ne andò per sempre a riprese già iniziate. Si sa, poi, che la regia di Sergio Corbucci fu un ripiego dopo l’abbandono di Francesco Massaro.

Risultati immagini per i giorni del commissario ambrosio

A conti fatti, il film è l’esempio della professionalità dell’attore protagonista e del regista, che non mettono assolutamente a segno le proprie prove migliori, ma portano a casa l’indubbio risultato di un prodotto dignitoso. Giallo milanese ispirato ai romanzi di Renato Olivieri, si lascia vedere senza annoiare con discreto gusto considerata la sua natura scorrevole e tutto sommato leggera, anche grazie ad elementi di struttura come le incessanti musiche di Armando Trovajoli e gli attori in ballo.

Parata di star, infatti, quasi a rendere omaggio al grande protagonista; Athina Cenci, Amanda Sandrelli, Carlo Delle Piane, Carla Gravina, Claudio Amendola, Rossella Falk, Duilio Del Prete, Cristina Marsillash, Teo Teocoli, ma la migliore è Pupella Maggio come vedova agitata. E lui, Ugo, va col pilota automatico, e purtroppo si notano i segni della depressione che attraversarono gli ultimi anni della sua vita.

I GIORNI DEL COMMISSARIO AMBROSIO (Italia, 1988) di Sergio Corbucci, con Ugo Tognazzi, Rossella Falk, Athina Cenci, Carla Gravina, Carlo Delle Piane, Pupella Maggio, Claudio Amendola, Amanda Sandrelli, Duilio Del Prete, Teo Teocoli, Cristina Marsillash, Elvira Audray. Giallo. **

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...