Retrò | Tutti gli uomini del deficiente (1999)

In realtà poteva andare peggio, poteva piovere. La pioggerellina in celluloide della Gialappa’s resta sicuramente un film mediocre, ma c’è un’idea di fondo, o almeno una pretesa di idea. Per certi versi ha un solo epigono celebre nella storia del cinema italiano: Il pap’occhio di Renzo Arbore, non a caso proveniente anch’egli dalla radio e dalla televisione. Ma a differenza di Arbore, i Gialappi sono meno consciamente naif e meno innocenti, più cattivi e più diretti e allo stesso modo dissacratori.

La differenza sostanziale fra quel film a suo modo destabilizzante e questo prodotto di fine millennio sta nell’organizzazione dell’accumulo: entrambi accumulano roba su roba, ma mentre Arbore cerca una sintesi nell’assurdo stralunato creando una storia che non è soltanto originale (che non può essere l’unico valore di un film), i Gialappi si adagian sull’alibi dell’originalità e si dimenticano di organizzare con ragionevole cognizione di causa i molti (troppi) personaggi che attraversano la storia.

Risultati immagini per tutti gli uomini del deficiente

Che, alla fine della fiera, risulta essere una sequela di sketch abbastanza televisivi (gli interventi di Aldo, Giovanni e Giacomo, i tormentoni di Maurizio Crozza e Fabio De Luigi, le apparizioni di Bebo Storti, Francesco Salvi, Luciana Littizzetto, Francesco Paolantoni) con poco mordente e sostanzialmente poco divertenti che ha due obiettivi: accontentare un pubblico televisivo fidelizzato e cazzeggiare sul grande schermo.

I pochi attori estranei al mondo dei Gialappi (le cui voci off restano eccessivamente televisive) fanno quel che possono, ma è probabile che l’immenso Arnoldo Foà abbia accettato anche solo per farsi due risate.

TUTTI GLI UOMINI DEL DEFICIENTE (Italia, 1999) di Paolo Costella, con Claudia Gerini, Marina Massironi, Paolo Hendel, Maurizio Crozza, Fabio De Luigi, Arnoldo Foà, Gigio Alberti, Giovanni Esposti, Ugo Dighero, Andrea Brambilla, Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti. Comico. *

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...