Il malato immaginario | Tonino Cervi (1979)

Può un attore salvare un film? Dipende. L’Alberto Sordi che si avvia verso gli anni ottanta non è certamente uno dei migliori, e la dimostrazione sta tutta in questo film: maschera di se stesso, mostra la faccia più convenzionale de Roma, non si contiene, esagera leggermente. Eppure non potresti concepirlo in altro modo, con i suoi difetti di struttura e le forzature che, specie negli ultimi anni, lo condizionarono non poco.

Forse non era l’interprete più pertinente per il Don Argante, ma comunque si pone al di là di giudizi oggettivi. È come se Sordi si fosse appropriato dell’immagine del malato immaginario, legandola a sé nell’immaginario dello spettatore medio italiano, così come farà con l’Arpagone de L’avaro di dieci anni dopo.

Risultati immagini per il malato immaginario film

Per il resto, il film è un tentativo di contaminazione della commedia all’italiana con il teatro di Molière con una spruzzata di commedia pecoreccia e qualche invenzione scenica neanche troppo sfruttata. Si salva una florida compagnia di attori capitanata da Sordi (il cui nome è affiancato a quello di Laura Antonelli, nume tutelare della commedia soft) e composta da una vagonata di caratteristi divertiti.

IL MALATO IMMAGINARIO (Italia, 1979) di Tonino Cervi, con Alberto Sordi, Laura Antonelli, Vittorio Caprioli, Bernard Blier, Marina Vlady, Stefano Satta Flores, Christian De Sica, Giuliana De Sio, Calro Bagno, Ettore Manni, Eros Pagni. Commedia. **

Un pensiero riguardo “Il malato immaginario | Tonino Cervi (1979)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...