Scherzo del destino in agguato dietro l’angolo… | Lina Wertmuller (1983)

Risultati immagini per scherzo del destino in agguato dietro l'angolo come un brigante da stradaUn potente ministro rimane chiuso nella sua auto blindata nei pressi della casa di un politico democristiano, che coglie l’opportunità di farsi notare. Peccato che la sua dimora sia abitata da personaggi quantomeno stravaganti ed accolga, a sua insaputa, un terrorista di cui s’è invaghita la moglie. Caustico apologo satirico sull’Italia post anni di piombo degli anni ottanta craxiani è uno degli ultimi buoni film di Lina Wertmuller nonché una delle (post)commedie all’italiana più terminali.

Anzi, ad essere più specifici, questo Scherzo resta una delle sue operazioni più riuscite perché applica la furia della regista alla rappresentazione schizofrenica di quel periodo, prendendosi beffa della politica attraverso l’idea su cui si fonda il film (l’auto blindata che non si riesce ad aprire) e spettacolarizzandola nelle sue forme più disparate (il terrorismo cialtrone, il servilismo politico, il perbenismo borghese).

Forse il discreto esito di questa burla acida è da accreditare soprattutto alla penna del grande Age, ma il merito è da spartire con gli attori, al solito lasciati a briglia sciolta dalla regista: attorno al triangolo formato da Tognazzi (l’onorevole), Degli Esposti (sua moglie) e Jannacci (il terrorista), si stagliano gli ottimi Herlitzka (l’assistente), Gastone Moschin (il ministro, in una performance muta), Montagnani (l’ufficiale della Digos), Cei (la suocera). Golino fa il suo debutto in società. Musiche scatenate di Paolo Conte.

SCHERZO DEL DESTINO IN AGGUATO DIETRO L’ANGOLO COME UN BRIGANTE DA STRADA (Italia, 1983) di Lina Wertmuller, con Ugo Tognazzi, Piera Degli Esposti, Enzo Jannacci, Gastone Moschin, Renzo Montagnani, Roberto Herlitzka, Pina Cei, Valeria Golino, Sergio Solli, Rodolfo Laganà, Massimo Wertmuller. Commedia. ** ½

2 pensieri riguardo “Scherzo del destino in agguato dietro l’angolo… | Lina Wertmuller (1983)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...