Lo scopone scientifico | Luigi Comencini (1972)

Scritto da quel geniaccio di Rodolfo Sonego e diretto da quel maestro che fu Luigi Comencini, Lo scopone scientifico è un film perfetto per varie ragioni. La storia è quella di uno straccivendolo romano de Roma e di sua moglie che ogni anno, nella cornice di una lussuosa villa, si battono a scopone scientifico con una vecchia e tirannica americana in coppia col suo sottomesso segretario.

Risultati immagini per lo scopone scientifico film

È quindi, innanzitutto, una metafora sulla lotta di classe: da una parte la borgata stracciona e dall’altra la società del benessere americana. E il simbolo di questa diversità sta anche nel danaro messo in palio: se fino ad un certo punto la posta è fittizia (all’inizio la vecchia presta un milioncino alla coppia mentre lei gioca con nove), quando la padrona di casa inizia a perdere, il gioco si fa duro e anche la perdita di centomila lire può essere un danno irreparabile.

La vecchia gioca con i poveracci per un motivo semplice: deve dimostrare la sua superiorità assoluta, non rinunciando ad umiliarli indirettamente. Lei deve vincere, sempre e comunque, altrimenti creperebbe. Ci va anche vicino, ma l’ingenuità dei due romani la induce a non gettare la spugna e a, finalmente, raggiungere la gloria perduta: la vecchia, insomma, è il capitalismo.

Una sceneggiatura che gioca sugli sguardi assai diversi dei quattro protagonisti, calibrata con l’esperienza e virtù di chi conosce bene la disumanità umana, quella di Sonego è una disincantata rappresentazione della vita: mai sperare in una vittoria quando si gioca coi ricchi. Il potere, visto con l’occhio attento di chi non l’ha raggiunto e mai ci riuscirà, quindi il denaro, è il protagonista principale della parabola, ma anche la fortuna, la crudeltà, la miseria, l’ingenuità hanno la loro parte.

È un film crudele, certamente amaro, che non si priva di raffigurare la povertà con disincanto comico e spietato lontano dalla stilizzazione pasoliniana. Guarda caso sarà una bambina, la figlia dei due borgatari dal nome troppo ingombrante, Cleopatra, a porre fine ai dispotismi della vecchia (come per dire che solo nei fanciulli possiamo trovare una speranza in questo mondo governato da un malsano esercizio del potere: Comencini puro).

Risultati immagini per lo scopone scientifico film

Strepitoso il cast: meravigliosi sono per ragionata spontaneità il verace Alberto Sordi (il movimento del dito mignolo è da applausi) e la fine Silvana Mangano (la metamorfosi più straniante della sua carriera), malinconico è Joseph Cotten che si porta appresso i fantasmi di un cinema defunto, odiosa, perfida e magnifica è Bette Davis; ma pure il filosofeggiante professor Mario Carotenuto fa macchia (lo sguardo quando non-chiede la seconda razione di minestra è immenso) e anche Domenico Modugno come baro di periferia lascia il segno. Comencini, al suo meglio, è regista trasparente e infallibile. Assieme a Tutti a casa è il suo capolavoro. Nello stesso anno, per dire, dirigeva anche Le avventure di Pinocchio.

LO SCOPONE SCIENTIFICO (Italia, 1972) di Luigi Comencini, con Alberto Sordi, Silvana Mangano, Bette Davis, Joseph Cotten, Mario Carotenuto, Domenico Modugno, Antonella Di Maggio, Daniele Dublino, Franca Scagnetti. Commedia. *****

Un pensiero riguardo “Lo scopone scientifico | Luigi Comencini (1972)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...