Summertime – 6 | Sapore di mare | Carlo Vanzina (1983)

All’origine del miglior film dei fratelli Vanzina c’è l’autobiografia, o per meglio dire l’autoritratto. Naturalmente che guarda al passato, alle interminabili e rapidissime villeggiature estive dei rampolli borghesi, più Delfini di Maselli e Voglia matta di Salce che Vitelloni di Fellini o Leoni al sole di Caprioli.

Cinema falso ma comunque sincero nella sua ruffiana dimestichezza con la materia, è l’amarcord affettuoso di chi, pur non rinunciando a qualche cedimento alla grossolanità commerciale ed affidandosi eccessivamente ad una voce narrante che sovente spiega l’ovvio e il superfluo, prova a tracciare il bilancio di una generazione (borghese) annoiata e divertita, troppo grande per aspettare la contestazione e troppo piccola per vantare un reale credito con la sofferenza del dopoguerra.

Risultati immagini per sapore di mare film

Negli anni è diventato un cult per almeno due fattori: il revival nostalgico che si muove tra un’antologia musicale pazzesca (da qui in poi il cinema dei Vanzina diventa un cinema-compilation, una raccolta di canzoni che sottolineano tutto il film: Senza fine accompagna la storia di Marina Suma e Jerry Calà, Edoardo Vianello immutabile nei decenni…), gli anacronismi didascalici ma efficaci e un cast a dir poco indovinato, dalla Selvaggia di Isabella Ferrari al ridicolo Felicino di Christian De Sica.

Su tutti domina la scena la signora Robinson dei Parioli, una Virna Lisi splendida che condensa in qualche battuta tutta l’inadeguatezza delle quarantenni che non sanno che strada prendere («Ho letto che quarant’anni è una gran bella età» «Eh, sì… L’ho letto anch’io… So’ tutte fregnacce!»; «Invecchiare fa schifo»), con un finale vent’anni dopo di rara malinconia («Ci batteva il cuore. Eh, sì! Mi sembra di ricordare che ci batteva il cuore»). Ah, il finale negli anni ottanta è l’apice assoluto della carriera di Carlo Vanzina, con i volti di Calà e Suma come atlanti dei sogni sommersi dalla sabbia alla fine della bella stagione.

SAPORE DI MARE (Italia, 1983) di Carlo Vanzina, con Jerry Calà, Marina Suma, Christian De Sica, Virna Lisi, Karina Huff, Isabella Ferrari. Commedia. ***

Un pensiero riguardo “Summertime – 6 | Sapore di mare | Carlo Vanzina (1983)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...