Summertime – 7 | Casotto | Sergio Citti (1977)

Nell’anno di grazia 1977, acme simbolico degli anni di piombo prima dell’omicidio Moro nonché apice di un cinema mai più così dentro – anche standone fuori – la complessità della realtà contemporanea (Una giornata particolare, Un borghese piccolo piccolo, In nome del papa re, Padre padrone, Io ho paura…), Sergio Citti raggiunge a sua volta la punta massima della sua opera.

Ad un anno di distanza dall’assassinio del suo mentore, il regista risponde al dolore personale con una commedia corale che trasferisce l’universo borgataro e proletario, sublimato da Pasolini, in una storia che deve molto se non tutto all’incontro artistico con un altro discepolo del poeta, Vincenzo Cerami (avrebbe ripensato il soggetto nel 2011 per la regia del figlio Matteo), autore di un soggetto tanto semplice quanto in realtà occasione per fare di necessità virtù.

Nel senso che Casotto è un capolavoro per come riesce a lavorare con un budget irrisorio sfruttando intelligentemente l’idea dell’unità di spazio, accarezzando talvolta l’ipotesi che possa trattarsi di uno spettacolo multiforme, in cui collimano l’impostazione teatrale e la frammentazione televisiva, lasciando comunque trionfare una potente e pura cifra cinematografica nella sapiente gestione del luogo titolare.

Risultati immagini per casotto citti

Apoteosi del cittismo, dove l’alfiere devoto ma autonomo del magistero pasoliniano fa sfilare il suo mondo marginale e lunare, affollato di mostri popolari ossessionati dal sesso e dalla fame. Un’antropologia della carne che riflette la grettezza sana di personaggi talmente fuori dal giro da risultare integratissimi nel peggio propagandato dal mondo “ufficiale”.

Segno dell’affetto nei confronti di Citti, c’è un cast assolutamente pazzesco, perfino folle negli accostamenti assurdi, e non solo all’incredibile legame di parentela che dovrebbe sussistere fra Jodie Foster (!) e il pragmatico nonno Paolo Stoppa. Da citare almeno le sorelle Melato che cercano di circuire un Ugo Tognazzi casto come non mai e Catherine Deneuve che appare in sogno a Gigi Proietti. E ovviamente il leggendario prete.

CASOTTO (Italia, 1977) di Sergio Citti, con Jodie Foster, Gigi Proietti, Ugo Tognazzi, Mariangela Melato, Anna Melato, Paolo Stoppa, Michele Placido, Franco Citti, Carlo Croccolo, Flora Carabella, Ninetto Davoli, Catherine Deneuve. Commedia. ****

Un pensiero riguardo “Summertime – 7 | Casotto | Sergio Citti (1977)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...