Italia ’50s – 22 | A fil di spada | Carlo Ludovico Bragaglia (1952)

Prima di chiudere per debiti nel 1956, la Panaria Film visse un’avventurosa storia decennale, tra documentari che continuano ad avere il merito di immortalare un mondo popolare oggi perduto e film che presagiscono l’ambizione internazionale di un cinema sprovincializzata. Guidata dal principe Francesco Alliata di Villafranca, vanta come fiore all’occhiello La carrozza d’oro di Jean Renoir, ma non dimentichiamo Vulcano di William Dieterle, con cui Anna Magnani sfidò Stromboli dell’ex partner Roberto Rossellini.

Risultati immagini per a fil di spada bragaglia

Tra la cosiddetta “guerra dei vulcani” e opere sia documentaristiche sia di finzione immerse nelle ancestrali acque del Mediterraneo, Alliata finanziò due film di Carlo Ludovico Bragaglia, grande maestro del cinema popolare, con la chiara intenzione di fare cassa con operazioni commerciali e allo stesso tempo di poche pretese.

Realizzato praticamente tutto in interni, A fil di spada si avvale della partecipazione di star non di prima grandezza: l’americano Frank Latimore, il francese Pierre Cressoy e l’inglese Peter Trent, gigioneschi quanto basta, furono adottati dal cinema italiano dopo aver cominciato nei rispettivi paesi d’origine; e se la ventenne Milly Vitale proseguiva il suo percorso divistico, a Doris Duranti non spettò il nome accanto agli altri forse per gli strascichi delle sue amicizie con i gerarchi fascisti.

C’è anche il povero John Kitzmiller, il militare afroamericano che aveva esordito in Vivere in pace e ci prese poi gusto a recitare, fino a vincere una Palma d’Oro a Cannes quale miglior attore. Morì di cirrosi epatica, ma per qualche anno lavorò molto grazie alle sue pressoché esclusive caratteristiche somatiche. Considerando, inoltre, le partecipazioni di carattere di Nando Bruno e Arturo Bragaglia, più la prorompente Franca Marzi, il cast è davvero composito.

Avventura in un protettorato spagnolo, racconta lo scontro tra un valoroso spadaccino e un crudele oppressore che sfrutta la cattiva saluta dell’anziano governatore. In uno schema naturalmente manicheo, assistiamo all’apparato di atrocità commesso dal cattivo (approfittatore, assassino, vigliacco, opportunista…) e alle strategie messe in atto dal misterioso avventuriero per difendere il popolo.

Su sceneggiatura firmata dai giovani Age, Furio Scarpelli e Leo Benvenuti, Bragaglia volteggia in questo carosello in costume innescando la stessa elegante ironia con cui girava i film comici. In fondo, a ben pensarci, non richiedono le stesse capacità di gestire lo spazio scenico, di seguire i movimenti vorticosi di marionette ginniche, di architettare la messinscena con la spigliatezza dovuta ad una vicenda così animata?

A fil di spada non è né un capolavoro né pretende di esserlo e non ha nemmeno goduto dell’onore di diventare un classico, ma è ammirevole la maestria con cui Bragaglia sguazza in una produzione economica senza farsi limitare dall’evidenza di realizzare un film di recupero: infatti, le scene di Mario Chiari sono riciclate da La carrozza d’oro e, con costumi ottocenteschi, Bragaglia usò gli allestimenti anche per l’ottocentesco Il cappello delle tre punte.

Risultati immagini per a fil di spada bragaglia

Pratica piuttosto frequente nel cinema italiano degli anni cinquanta, quando l’americanizzazione portò molti realizzarono grosse produzioni troppo costose per non essere riutilizzate in altre circostanze (I soliti ignoti è il film di recupero de Le notti bianche, per esempio), diventa per Bragaglia l’occasione con cui dimostrare il suo supremo talento di rapido, scrupoloso ed intelligente artigiano del cinema popolare.

A FIL DI SPADA (Italia, 1952) di Carlo Ludovico Bragaglia, con Frank Latimore, Milly Vitale, Pierre Cressoy, Doris Duranti, Franca Marzi, Nando Bruno, Peter Trent, Arturo Bragaglia, John Kitzmiller, Enrico Glori. Avventura. ** ½

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...