America 80 – 10 | Always – Per sempre | Steven Spielberg (1989)

Al termine di questa personale esplorazione del e nel cinema americano degli anni ottanta – compiuta senza alcuna pretesa di esaustività, per puro piacere della ricognizione del passato con lo sguardo del presente – è giusto affrontare l’autore più importante degli ultimi decenni o comunque quello che ha maggiormente influenzato se non determinato l’immaginario iconografico e culturale. Ed è interessante farlo ripensando uno dei suoi lavori meno ricordati.

Risultati immagini per always 1989

Dopo la trilogia (almeno fino a quel momento) di Indiana Jones, il mancato bottino di Oscar con il grande romanzo sugli schiavi afroamericani Il colore viola e l’ambizioso kolossal adolescenziale L’impero del sole, Steven Spielberg sembra apparentemente abbassare il tiro, scegliendo un soggetto più piccolo ed intimo, recuperando un genere che torna ciclico nell’industria americana.

Si tratta del film metafisico, tipico degli anni quaranta e cinquanta, che afferisce ad una dimensione fantastica, legata ad atmosfere limitrofe ad realismo magico: il soprannaturale e l’onirico s’introducono nella realtà o semplicemente vi emergono quali elementi all’improvviso visibili. I corpi dalla consistenza tattile si scoprono vulnerabili a contatto con presenze evanescenti eppure non astratte per la loro incidenza sulle cose della vita.

Messa così, questo remake del classico hollywoodiano Joe il pilota appare completamente nelle corde di Spielberg: da una parte cerca un legame non solo ideale con un passato che non si limita ad essere serbatoio di immagini e storie ancora capaci di parlare al cuore del pubblico; dall’altra trova l’occasione di ampliare il suo discorso sul concetto di trasvolare (letteralmente) la realtà e leggerla in ottica umanista senza rinunciare all’epica dello stupore.

Always ha un titolo incredibile, che impone un registro romantico che quasi sublima il melodramma per estendersi verso un sentimentalismo talmente spinto da risultare irresistibile. Con un titolo così, l’adesione al côté mélo sottolinea quanto il cuore di questo fantasy struggente stia nella fiducia nei sentimenti che superano la vita, sfidano la morte, trapassano i corpi, chiedono un’ultima possibilità per non lasciare faccende in sospeso.

Morto in un incidente aereo, un pilota viene rimandato sulla Terra come angelo custode della povera fidanzata, corteggiata da un collega. Always si regge su un’idea a suo modo devastante: il morto deve accettare che la sua vita è finita ma che i vivi hanno diritto a continuarla pur nel ricordo di chi non c’è più. Dopo Sugarland Express e, in qualche misura, Il colore viola, Spielberg si dimostra pronto all’appuntamento con l’amore.

Risultati immagini per always spielberg

Ci crede così tanto, adottando la visione senza età di un demiurgo che non dimentica mai di essere spettatore, da non tirarsi indietro di fronte al dolore del venire a mancare, all’impossibilità di poter realizzare i sogni rimasti nel cassetto, al dovere di contribuire alla felicità di chi si ama. Non solo si mostra profondo conoscitore del genere che riesuma, ma trova in Always l’occasione di convocare tutti i trucchi e le magie del fare cinema.

Al di là dell’ottimo casting, soavemente dominato dal cammeo angelico di Audrey Hepburn al congedo sul grande schermo, è impossibile non ammirare la sapienza registica nel nostalgico ballo con le ombre sulle note della devastante Smoke Get in Your Eyes. Ed è altrettanto straziante il congedo tra i due amanti al confine tra la vita e la morte: gli occhi pieni di Holly Hunter, la voce di Richard Dreyfuss, l’inganno a cui non possiamo non credere…

ALWAYS – PER SEMPRE (ALWAYS, U.S.A., 1989) di Steven Spielberg, con Richard Dreyfuss, Holly Hunter, John Goodman, Brad Johnson, Audrey Hepburn, Roberts Blossom. Sentimentale fantastico. ***

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...