Recensione: Suspiria

Oggi esce la tesi di laurea su Suspiria di Guadagnino.
Buon anno

BY LORENZO CIOFANI

SUSPIRIA (Italia-U.S.A., 2018) di Luca Guadagnino, con Dakota Johnson, Tilda Swinton, Chloë Grace Moretz, Mia Goth, Angela Winkler, Lutz Ebersdorf, Jessica Harper, Ingrid Caven. Horror. *** ½

Non un remake, e forse nemmeno un’operazione postmoderna. O comunque non solo. Piuttosto un atto artistico che fa il paio con A Bigger Splash, a sua volta “liberamente ispirato” a La piscina. Ma in fondo anche Melissa P. e Chiamami col tuo nome, agli antipodi, cos’erano se non riletture consapevoli e dinamitarde – nel male e nel bene – di due testi preesistenti? Dov’è la differenza? Che Luca Guadagnino di Suspiria di Dario Argento è un fan devoto.

Risultati immagini per suspiria 2018

Benché la sceneggiatura rechi la firma solitaria di David Kajganich, il nuovo Suspiria è un film d’autore nell’accezione più totale del termine, completamente influenzato dallo sguardo di chi non soltanto conosce ma ha introiettato, ripensato, rivisto, mediato, filtrato il modello originale

View original post 763 altre parole

Un pensiero riguardo “Recensione: Suspiria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...