Potenza e gloria | William K. Howard (1933)

Un film fondamentale: per la prima volta, il racconto viene organizzato in flashback che non seguono l’ordine cronologico. Se si esamina anche l’argomento, ascesa e declino di un rude magnate, ecco che subito pensiamo a Quarto potere. Ma Potenza e gloria anticipa Orson Welles di almeno otto anni, e basterebbe questa intuizione per regalare a Preston Sturges, autore della sceneggiatura, un posto nella storia.… Read More Potenza e gloria | William K. Howard (1933)

Transatlantic | William K. Howard (1931)

L’interesse di Howard sTa tutto nei personaggi, presentati dentro cornici che accentuano l’idea di considerarli nelle loro singolarità. A contare sono solo i personaggi, come si relazionano con il luogo, non il motivo per cui sono lì.… Read More Transatlantic | William K. Howard (1931)

Il figlio di Giuda | Richard Brooks (1960)

È giunta l’ora di riscoprire l’opera di Richard Brooks, regista che sul calare della golden age hollywoodiana fu tra i più abili a sapersi misurare con due componenti fondamentali quanto ingombranti: il divismo (citiamo almeno il fiammeggiante L’ultima volta che vidi Parigi) e l’adattamento (Lord Jim, A sangue freddo, addirittura Karamazov e molti altri). Non… Read More Il figlio di Giuda | Richard Brooks (1960)

Antonia. | Recensione

ANTONIA. (Italia, 2015) di Ferdinando Cito Filomarino, con Linda Caridi, Filippo Dini, Alessio Praticò, Maurizio Fanin. Biografico drammatico. *** ½ C’è una scena di Antonia. in cui la protagonista, diventata insegnante. racconta alle sue alunne il momento topico di Tonio Kroger di Thomas Mann, in cui l’eroe guarda il vecchio amore e il vecchio amico che ballano noncuranti di… Read More Antonia. | Recensione

Giovane e innocente | Alfred Hitchcock (1936)

Di Giovane e innocente, uno degli ultimi film inglesi di Sir Alfred, si parla soprattutto della parte finale, quando la macchina da presa dal totale del salone in festa restringe sempre di più il campo d’azione, concentrandosi su un musicista truccato da africano che suona irrequieto. È una sequenza che è entrata di diritto nella storia… Read More Giovane e innocente | Alfred Hitchcock (1936)

Il giorno della locusta | John Schlesinger (1975)

Un po’come Gli ultimi fuochi, è il romanzo di un’epoca perduta, quella della Hollywood che negli anni trenta raggiunse il massimo splendore. Tratto da un romanzo malato e crudele di Nathanael West, è una aspra, e cinica rapsodia sulle disfunzioni del sistema hollywoodiano, visto attraverso le esperienze di alcuni personaggi che vanno a comporre un… Read More Il giorno della locusta | John Schlesinger (1975)

La via degli angeli | Pupi Avati (1999)

Girato nell’ultimo anno del millennio, La via degli angeli è la storia di tante storie, stoffe vellutate ricamate con il sottile filo della memoria. Rifacendosi ai racconti che la madre – a cui il film è dedicato – narrava a lui e al fratello Antonio (produttore e sceneggiatore dell’opera), Pupi Avati compendia un’epoca attraverso le… Read More La via degli angeli | Pupi Avati (1999)

Bix | Pupi Avati (1991)

Jazz, prima passione di Avati, e inevitabilmente in molti suoi lavori si può trovare una vena jazzistica. Qui il genere musicale più cinematografico possibile è addirittura il tema base del film, così come lo era in Round midnight o nel contemporaneo Bird. Essenzialmente, Bix è la biografia romanzata del più grande jazzista bianco della storia, ed automaticamente una storia di… Read More Bix | Pupi Avati (1991)

Cabaret | Bob Fosse (1972)

Musical allo stato puro. E, contraddizione, uno di quelli più realistici. Infatti, ragionandoci su, è strano che un musical trovi l’omogeneità e il verismo che si incontrano nel Cabaret di Bob Fosse. I numeri musicali, stratosferici, non sono dei momenti che sostituiscono la vita, così come era nel musical standardizzato da Vincente Minnelli o Stanley Donen.… Read More Cabaret | Bob Fosse (1972)