Festa del cinema di Roma 2019 | Recensione: Downton Abbey

Era talmente superfluo che non possiamo non accogliere il film con somma gioia. Strenna pre-natalizia per i fans, anche capace di parlare comunque a un pubblico non del tutto addentro la serialità, a differenza dei tv movie di altre serie, ha la sola pretesa di intrattenere, dare un ultimo saluto alla famiglia Crawley e ai domestici, e non cerca di intrecciare una matassa che di per sé ha avuto sempre la fortuna di non essere complicata e dunque fruibile con piacere e distensione.… Read More Festa del cinema di Roma 2019 | Recensione: Downton Abbey

Transatlantic | William K. Howard (1931)

L’interesse di Howard sTa tutto nei personaggi, presentati dentro cornici che accentuano l’idea di considerarli nelle loro singolarità. A contare sono solo i personaggi, come si relazionano con il luogo, non il motivo per cui sono lì.… Read More Transatlantic | William K. Howard (1931)

Shakespeare in Love | John Madden (1998)

Shakespeare in amore, letteralmente. Will innamorato. Il giovane artista non è ancora diventato lo Shakespeare che tutti conosciamo, è ancora un uomo trentenne alla ricerca di un’ispirazione. Lo sfondo di questa furba commedia premiata con cinque Oscar è la Londra del 1593, quella dei teatri rivali fra di loro, delle compagnie artistiche nelle quali gli… Read More Shakespeare in Love | John Madden (1998)

Un tè con Mussolini | Franco Zeffirelli (1999)

Un racconto di formazione nella Toscana di fine Ventennio fascista: Luca Innocenti (alter ego del regista), figlio bastardo di un uomo d’affari, viene affidato alle cure di una signora inglese, che lo cresce e lo educa assieme alle sue compagne connazionali ed anche americane. Il ragazzo, dopo aver studiato in Austria, torna in Patria, ma… Read More Un tè con Mussolini | Franco Zeffirelli (1999)

Gruppo di famiglia in un interno | Luchino Visconti (1974)

Ci sono alcuni casi in cui i luoghi parlano. Non è semplicemente un uso intelligente dell’ambiente scenografico, ma proprio una cura estrema nel dare voce alla polvere che si addensa invisibile su ogni elemento di quel luogo. È polvere (anche metaforica), visibile solo agli occhi di una cameriera umile ed arguta, che non fa respirare… Read More Gruppo di famiglia in un interno | Luchino Visconti (1974)

L’età dell’innocenza | Martin Scorsese (1993)

«Le cose hanno etichette, le persone no». Dopo i memorabili titoli di testa di Elaine e Saul Bass, si conoscono in teatro come in Senso di Visconti («Di solito lascio il teatro prima di quella scena, per ricordare meglio quell’immagine»), si adocchiano, si scrutano nei salotti della New York bene di fine Ottocento. L’amore platonico e segreto… Read More L’età dell’innocenza | Martin Scorsese (1993)