Recensione: Suburra – La serie

SUBURRA – LA SERIE (Italia, 2017) di Michele Placido, Andrea Molaioli e Giuseppe Capotondi, con Alessandro Borghi, Giacomo Ferrara, Eduardo Valdarnini, Francesco Acquaroli, Filippo Nigro, Claudia Gerini, Barbara Chichiarelli, Adamo Dionisi, Elisabetta De Palo, Stefano Santospago, Gerasimos Skiadaressis, Mario Sgueglia, Augusto Zucchi. Noir. ** ½ Dieci puntate, durata variabile tra i quaranta minuti e l’ora… Read More Recensione: Suburra – La serie

Summertime – 5 | Ferie d’agosto | Paolo Virzì (1996)

Opus numero secondo del più acuto osservatore della realtà nostrana che piglia il Belpaese per quel che è, ossia un delirante paese allegramente votato al suicidio. Siamo nel 1995, da un anno Silvio Berlusconi è sceso in politica e il suo governo è già caduto per mano della Lega, aprendo la strada alla stagione dell’Ulivo.… Read More Summertime – 5 | Ferie d’agosto | Paolo Virzì (1996)

Power – Potere | Sidney Lumet (1986)

Dopo il capolavoro Il verdetto, Sidney Lumet ebbe qualche problema nel realizzare qualcosa di altrettanto memorabile. Il maestro si misurò con le radici ebraiche con Daniel ed intervenne senza passione nel raccontino Cercando la Garbo, prestandosi ancora in un altro veicolo per l’attrice protagonista ne Il mattino dopo. In questo contesto, Power si presenta come… Read More Power – Potere | Sidney Lumet (1986)

Il punto rosso | Marco Carlucci (2006)

L’omicidio di un giornalista scomodo viene fatto passare per un infarto e subito dimenticato. Partendo da questo episodio, un cabarettista, amico della vittima, decide di impegnarsi seriamente in politica, difendendo le ragioni dei tanti “invisibili” che abitano questa nostra Italia, sempre meno fiduciosa nei confronti di un futuro che appare cupo e nefasto. Ci salverà… Read More Il punto rosso | Marco Carlucci (2006)

Il portaborse | Daniele Luchetti (1991)

È il 1991 e Tangentopoli è nell’aria. Personaggio a cavallo tra la prima e la seconda repubblica, il più giovane ministro del governo, il cattolico marxista (ma sembrerebbe più spregiudicatamente craxiano) Cesare Botero, titolare del Ministero per le Partecipazioni Statale, s’avvale di uno staff tecnico efficiente e leale. In Luciano Sandulli, idealista professore liceale meridionale,… Read More Il portaborse | Daniele Luchetti (1991)

Il candidato | Michael Ritchie (1972)

Bill McCain è il candidato ideale che i Democratici designano per un posto al Senato: è un giovane avvocato dalle idee abbastanza progressiste, figlio dell’ex governatore della California (è il grande Melvyn Douglas), schietto e liberal, e, tra l’altro, anche molto bello. La sua missione è quella di sconfiggere il potente avversario repubblicano della sua… Read More Il candidato | Michael Ritchie (1972)

I colori della vittoria | Mike Nichols (1998)

Si sa che dietro Jack Stanton c’è Bill Clinton. È talmente scontato che quasi ci si dimentica dell’evidente riferimento a forza di vedere questa elettrica campagna elettorale spregiudicata e ruffiana di un governatore democratico del sud. Sì, va bene, Jack è Bill e sua moglie è Hillary. Ma sappiamo già fin troppo della vita dei… Read More I colori della vittoria | Mike Nichols (1998)

Game Change | Recensione

Danny Strong è capace di far comprendere anche a noi poveri italiani la folle assurdità dei meccanismi politici americani, compreso il complicatissimo sistema elettorale, e al contempo di rappresentare con abilità i dubbi e l’orgoglio di un americano della vecchia scuola da una parte e l’arrivismo e l’ambiguità di una donna volitiva quanto spericolata dall’altra.… Read More Game Change | Recensione

Bulworth – Il senatore | Warren Beatty (1998)

A tutt’oggi è l’ultimo film diretto da Warren Beatty, che come regista ha diretto solo altri tre film (ma che film!). Bulworth è il meno convincente del trittico e quello che più si lega al suo film d’esordio (Il paradiso può attendere) nell’affondare le mani nelle brutture del sogno americano. Influenzato dal clintonismo (oggi abbastanza passato di… Read More Bulworth – Il senatore | Warren Beatty (1998)

Va’ e uccidi | John Frankenheimer (1962)

Per una volta, complimenti al titolista italiano: rispetto al titolo originale, quello nostrano conferisce al film un tono ancor più inquietante. Certo, non serviva denominarlo così, la carica inquietante di Và e uccidi è tremenda, sotto ogni punto di vista. Sarebbe complicato riepilogare per sommi capi la trama, anche se la recente versione di Jonathan Demme l’ha… Read More Va’ e uccidi | John Frankenheimer (1962)

Aprile | Nanni Moretti (1998)

Quattro anni dopo Caro diario (film splendido ma che già faceva presagire una certa crisi autoriale nella sua frammentarietà), il Nanni nazionale torna sui grandi schermi con un film breve (non più di settantacinque minuti, ma piuttosto densi) dal titolo evocativo e simbolico. Aprile è il mese del primo insediamento berlusconiano a Palazzo Chigi nel 1994, è il… Read More Aprile | Nanni Moretti (1998)