Recensione: Il re leone

L’operazione che la Disney ha scelto, più o meno da subito, è farcire la sontuosità di confezioni perfette e più vere del vero con quelle storie così intramontabili, arricchendole di dettagli e divagazioni che prima non poteva permettersi e oggi, sia per la durata dilatata sia per un certo mutamento nella prospettiva del film d’animazione, si concede di buon grado.… Read More Recensione: Il re leone

Venezia 76 | Recensione: No. 7 Cherry Lane

Le coordinate autobiografiche, benché filtrate, e il contesto storico-politico sullo sfondo determinano l’orizzonte di un romanzo per immagini sontuoso ma fragile, importante eppure vagamente sospeso tra irrisolutezza e giri a vuoto. Un’operazione seducente e magniloquente e al contempo ritorta su se stessa. Tuttavia, il suo punto di forza sta proprio in questo essere seducente solo presso chi si dimostra ben disposto a lasciarsi ammaliare dalla ronde amorosa.… Read More Venezia 76 | Recensione: No. 7 Cherry Lane

La bella e la bestia | Gary Trousdale e Kirk Wise (1991)

Uno dei flani recitava: «Acclamato come il più grande film d’animazione di tutti i tempi» ed allora, da certi commentatori, fu proprio definito così. Al netto del trionfalismo, La bella e la bestia era soprattutto l’apogeo di un progetto ancora in una fase iniziale ma già al suo apice, volto a produrre quei classici che… Read More La bella e la bestia | Gary Trousdale e Kirk Wise (1991)

Recensione: Toy Story 4

Il trauma dell’abbandono torna ad essere il cuore di questo quarto capitolo, che per un bel po’ non si capisce se prenderla come un’appendice, un sequel, una variazione, un divertissement o non so cos’altro. L’incipit è emblematico, perfino tristanzuolo: i giocattoli sono nella camera di Bonnie, la bambina che nel finale del precedente film li riceveva dall’ormai adolescente Andy, ma Woody percepisce di non essere amato come l’amava Andy. Come si sente un giocattolo non amato? Cosa serve a Bonnie?… Read More Recensione: Toy Story 4

Cenerentola | Jackson/Luske/Geronimi (1950)

Malgrado – o addirittura in virtù di – un reamke tra i meglio riusciti della recente stagione di versioni live action, Cenerentola resta un inaffondabile classico che resiste allo scorrere del tempo, restando la storia di formazione, d’amore e di gelosia forse maggiormente amata dalle bambine per la sua sapiente sintesi di buoni sentimenti e… Read More Cenerentola | Jackson/Luske/Geronimi (1950)

America 80 – 6 | Chi ha incastrato Roger Rabbit | Robert Zemeckis (1988)

Dovessimo individuare un vero esploratore delle frontiere del corpo nel cinema americano, non avrei dubbi nell’indicare Robert Zemeckis. Nel suo cinema sempre teso verso l’esercizio dello stupore, dove Forrest Gump può interagire con le icone risorte per ripensare la storia già scritta e il viaggio nel tempo dissolve le consistenze corporee (Ritorno al futuro), anche… Read More America 80 – 6 | Chi ha incastrato Roger Rabbit | Robert Zemeckis (1988)

Recensione: Coco

COCO (U.S.A., 2017) di Lee Unkrich, Adrian Molina. Animazione avventura fantastico musicale. ***** Qualche anno fa, mentre progettava il suo nuovo lavoro, la Disney provò a registrare il marchio Dia de Muertos, molto realisticamente per renderlo il titolo del film. L’episodio scatenò una sollevazione tale che l’azienda fece marcia indietro. Alla fine l’hanno chiamato Coco,… Read More Recensione: Coco

Venezia 74 | Recensione: Gatta Cenerentola

Rak & co. recuperano la visione dell’opera di De Simone e, capendone l’universalità dell’apologo, trasferiscono l’azione dal Seicento ad un presente futuribile. Sin dal principio è un’operazione che omaggia il genius loci, connettendo sentimentalmente la tradizione letteraria con la rivoluzione musicale arrivando all’innovazione cinematografica.… Read More Venezia 74 | Recensione: Gatta Cenerentola

Inside Out | Recensione

INSIDE OUT (U.S.A., 2015) di Pete Docter. Animazione avventura commedia drammatico. ***** Dentro una ragazzina americana all’ultimo stadio dell’infanzia, una cinquina di emozioni coordinano la sua vita con affettuosa empatia. Lo spunto di Inside Out è il fulcro di Inside Out, il film americano più importante dell’anno a prescindere dal suo effettivo valore. Più dei capitali Wall-E e Up, Inside Out, non… Read More Inside Out | Recensione

Alice nel Paese delle Meraviglie | Clyde Geronimi, Hamilton Luske, Wilfred Jackson (1951)

Che sia in un certo senso sottovalutato? Alice nel Paese delle Meraviglie banalizza ed appiattisce il capolavoro letterario di Carrol, annacquando le sue radici sociali ed antropologiche. Il mondo che la spaurita Alice si ritrova a visitare è costellato di personaggi assurdi che a modo loro rappresentano simboli di una società malata e disordinata. Certo, il tono… Read More Alice nel Paese delle Meraviglie | Clyde Geronimi, Hamilton Luske, Wilfred Jackson (1951)

La bella addormentata nel bosco | Clyde Geronimi, Eric Larson, Wolfgang Reitherman, Les Clark (1959)

In attesa di Maleficent, sarebbe interessante tornare al modello cinematografico d’origine, cioè quella Bella addormentata nel bosco che è stato il più imponente impegno produttivo di Walt Disney negli anni cinquanta. Un decennio caratterizzato, va detto per amor di completezza, da una serie di film a loro modo fondamentali: il rinnovamento interno alla tradizione dell’archetipo della fanciulla disgraziata… Read More La bella addormentata nel bosco | Clyde Geronimi, Eric Larson, Wolfgang Reitherman, Les Clark (1959)

Kung Fu Panda 2 | Recensione

KUNG FU PANDA 2 (U.S.A., 2011) di Jennifer Yuh. Animazione avventura commedia. *** ½ Ultimamente c’è l’usanza di fare paragoni (legittimi) tra la Dreamworks e la Pixar: i primi sono bravi, i secondo infallibili. Probabilmente è vero, perché, a differenza della casa dell’omino che pesca sulla luna, l’associata della Disney ha la capacità di creare… Read More Kung Fu Panda 2 | Recensione

Retrò | L’incantesimo del lago (1995)

Se andiamo a vedere bene, è una soap opera d’animazione. Ha lo sviluppo dei serial sentimentali e situazioni abitate da personaggi incredibili. Il tocco fantasy e ben evidente, sì, ma come si fa a non notare il lato torbido e rovente della storia? Tutto è basato sull’accoppiata sesso-potere, il cattivo di turno (doppiato in originale… Read More Retrò | L’incantesimo del lago (1995)

Volere volare | Maurizio Nichetti e Guido Manuli (1991)

Ci misero quasi dieci anni Guido Manuli e Maurizio Nichetti per realizzare il loro film. Ma nessun produttore era disposto a rischiare, d’altronde negli anni ottanta i cartoni animati erano cose per bambini e la storia proposta da Manuli e Nichetti, che si combinava con l’animazione, non era esattamente rivolta ad un pubblico infantile. E… Read More Volere volare | Maurizio Nichetti e Guido Manuli (1991)

Robin Hood | Wolfgang Reitherman (1973)

La Disney si è anche servita di una delle leggende più celebri d’Inghilterra e ovviamente la banalizza, ma il fulcro dell’animazione della casa sta tutto lì, ossia nel rendere commestibile ai bimbi ciò che non possono afferrare nei loro naturali termini. Ed allora godiamoci questa versione canora ed animalesca del mito campestre di Robin Hood,… Read More Robin Hood | Wolfgang Reitherman (1973)

Il re leone | Roger Allers e Rob Minkoff (1994)

Scar, viscido fratello di Mufasa, re della Savana, fa uccidere l’illustre parente da una mandria di gnu e convince il nipote Simba, legittimo erede al trono, di essere il responsabile della morte (una sequenza che se la batte con l’omicidio della madre di Bambi). Il povero leoncino scappa lontano, scopre la leggerezza grazie a Timon… Read More Il re leone | Roger Allers e Rob Minkoff (1994)

La spada nella roccia | Wolfgang Reitherman (1963)

Intelligentissima versione puerile (ma non troppo) del mito di Camelot – o meglio, di quel che successe prima, è il racconto di formazione più importante e riuscito mai realizzato dalla factory di zio Walt. Tutto è incentrato sul rapporto padre-figlio, nonno-nipote, maestro-allievo tra Semola, futuro e poco convinto re Artù d’Inghilterra, e lo scapestrato Mago… Read More La spada nella roccia | Wolfgang Reitherman (1963)

Appuntamento a Belleville | Sylvain Chomet (2003)

Un gioiello di rara finezza stilistica. Tra i pochi cartoon che avrebbe una sua ragione d’esistere anche con attori veri. È un gran film, Appuntamento a Belleville: un ciclista viene rapito da alcuni mafiosi durante il Tour de France e caricato su una nave diretta verso l’America, dove vogliono sfruttarlo per un esperimento di avanguardia cinematografica.… Read More Appuntamento a Belleville | Sylvain Chomet (2003)