Recensione: The Big Sick

Pur non essendo nato con questi obiettivi, The Big Sick diventa così un altro tassello della grande narrazione anti-trumpiana che il cinema americano sta componendo per rafforzare il legame con un pubblico pericolosamente suggestionato dall’industria della paura. Lo fa dentro la commedia romantica, il più ecumenico dei non-generi.… Read More Recensione: The Big Sick

Il secondo tragico Fantozzi | Luciano Salce (1976)

È il sequel perfetto del film precedente, perché ha una sua ragione di esistere, l’ideale continuazione di una serie di disavventure. Può durare all’infinito, fino al logoramento. Fantozzi ci è arrivato al logoramento, ma per fortuna ha avuto il tempo di lasciare un segno indelebile. Tragico lo è certamente questo secondo film, una tragicità comica,… Read More Il secondo tragico Fantozzi | Luciano Salce (1976)

Fantozzi | Luciano Salce (1975)

Roma, da un cesso dov’è stato murato per diciotto giorni, esce Fantozzi ragionier Ugo, sfigato e sventurato travet sposato alla dolce ma modesta Pina, padre della babbuina Mariangela e collega del petulante ed intraprendente geometra Filini e della signorina Silvani, suo sogno erotico, compagna dell’arrogante e gradasso geometra Calboni. Disavventure a non finire: un tristissimo… Read More Fantozzi | Luciano Salce (1975)

Susanna! | Howard Hawks (1938)

È la storia di una donna libera (l’immensa Katharine Hepburn) che corteggia un uomo impegnato (lo stratosferico Cary Grant); meglio ancora un paleontologo inetto e serioso, promesso sposo ad una donna castrante (Virginia Walker), corteggiato da una ricca eccentrica e viziata. Ecco un triangolo: Hepburn entra in scena per dimostrare l’inadeguatezza del partner iniziale e… Read More Susanna! | Howard Hawks (1938)

La contessa di Hong Kong | Charles C. Chaplin (1967)

La contessa di Hong Kong sconta a tutt’oggi il fatto di essere l’ultimo film di Chaplin, l’unico film a colori di Chaplin, il solo film di Chaplin senza Chaplin. Il Chaplin inatteso, lontano dal genio esplosivo del muto e da quello parco e caustico del sonoro, per certi versi il Chaplin rifiutato, detestato, rinnegato. Bisogna intendersi… Read More La contessa di Hong Kong | Charles C. Chaplin (1967)

I nuovi mostri | Mario Monicelli, Dino Risi, Ettore Scola (1977)

Viva l’Italia, intitolarono l’edizione americana, e mai titolo fu più azzeccato nella sua sarcastica verità. Tradizionalmente considerato il funerale della commedia all’italiana, nacque per ragioni economiche (si doveva aiutare Ugo Guerra, collega gravemente malato, con un film di cassetta interpretato da quattro capocannonieri del box office) e nel corso degli anni ha raccolto una certa… Read More I nuovi mostri | Mario Monicelli, Dino Risi, Ettore Scola (1977)

Dramma della gelosia | Ettore Scola (1970)

Perché, nel suo essere irrimediabilmente datato, resta un grandissimo film. Perché dietro a questa storia buffa e tragica, che si prende gioco del linguaggio dei fotoromanzi, con colori da rivista e atmosfera stralunata ma con le radici al contempo ben impiantate nel terreno, ci sono due sceneggiatori immensi, di quella razza che disgraziatamente sembra aver… Read More Dramma della gelosia | Ettore Scola (1970)

Zelig | Woody Allen (1983)

Metacinema illusionista sull’inganno psicologico provocato dalla deformazione del reale, la buffa e delicata parabola di Leonard Zelig contiene, nella sua pur breve durata, più di un messaggio. È un Allen diverso che affina la tecnica del finto documentario già sperimentata nell’esordio Prendi i soldi e scappae realizza un oggetto arcano ed interessante. Il tema di fondo,… Read More Zelig | Woody Allen (1983)

Guardie e ladri | Steno e Mario Monicelli (1951)

Apoteosi della via brillante e popolare al neorealismo in fase calante, diciamo sulla scia de L’onorevole Angelina (e proprio Luigi Zampa era il regista designato in origine), è un capolavoro intramontabile che racconta la miseria e l’umanità di un sottobosco straccione, rifiutando la stilizzazione dell’indigenza, e preannuncia gli stilemi della commedia all’italiana, diretto dai due (Steno e Mario… Read More Guardie e ladri | Steno e Mario Monicelli (1951)

Totò all’inferno | Camillo Mastrocinque (1955)

Raro caso di film firmato dallo stesso Totò (curiosamente accreditato nel soggetto come Antonio De Curtis e nello script col nome d’arte più due paia di sceneggiatori), Totò all’Inferno è un film mancato. Mancato in virtù dell’esplicito impegno dell’attore (anche se un film con Totò è comunque un film di Totò), intenzionato a creare un prodotto artistico… Read More Totò all’inferno | Camillo Mastrocinque (1955)

Sole a catinelle | Recensione

SOLE A CATINELLE (Italia, 2013) di Gennaro Nunziante, con Checco Zalone, Robert Dancs, Aurora Dalmazio, Aurore Erguy, Ruben Aprea, Valeria Cavalli, Marco Paolini, Orsetta De Rossi, Augusto Zucchi, Lydia Biondi. Commedia. ** ½ Milletrecento copie sul territorio nazionale, venti milioni in una settimana, quasi due milioni di spettatori. Basterebbero i numeri per definire Sole a catinelle,… Read More Sole a catinelle | Recensione

Tuo per sempre | Buster Keaton (1927)

Era ormai giunto anche per Buster Keaton il momento di cedere il passo al nuovo che avanza. Non perché fosse superato, tutt’altro. Ora il cinema cominciava a parlare. Siamo nell’anno del Cantante di jazz, addirittura il cinema canta. Era inevitabile che di lì a pochi anni la sua parabola si sarebbe conclusa. Comunque, godiamoci questa frizzante… Read More Tuo per sempre | Buster Keaton (1927)

L’uomo, la bestia e la virtù | Steno (1953)

Opera misconosciuta nella carriera blockbuster del principe napoletano, L’uomo, la bestia e la virtù è finito nel dimenticatoio per due ragioni ben precise. La prima riguarda gli eredi dell’autore della commedia a cui il film si ispira, Luigi Pirandello, che non approvarono affatto l’adattamento che Vitaliano Brancati e Steno fecero del testo del sommo Nobel. In effetti,… Read More L’uomo, la bestia e la virtù | Steno (1953)

Totò e le donne | Steno e Mario Monicelli (1952)

La cooperazione registica tra Steno e Mario Monicelli è forse una delle più interessanti della nostra cinematografia, specie considerando i differenti destini dei due dopo lo scioglimento del sodalizio: il primo soprattutto legato a logiche commerciali, il secondo più interessato alla personale “commedia umana”. Totò deve molto a loro due: sotto la loro guida ha… Read More Totò e le donne | Steno e Mario Monicelli (1952)

La famiglia Passaguai | Aldo Fabrizi (1951)

Partendo dalla commedia La cabina 124 di Anton Germano Rossi, Aldo Fabrizi torna dietro la macchina da presa, dopo l’insolita esperienza di Emigrantes, misurandosi con quel bozzetto di costume che gli è congeniale. Con la naturalezza nel raccontare una società che fa di tutto per essere spensierata, portando all’eccesso le basi di Domenica d’agosto, Fabrizi… Read More La famiglia Passaguai | Aldo Fabrizi (1951)

C’era un cinese in coma | Carlo Verdone (2000)

Tra la fine degli anni novanta e l’inizio dei primi duemila, Carlo Verdone fu palesemente investito da una lenta crisi autoriale, dovuta più che altro alla società nella quale si viveva allora. Non era più tempo dei vari personaggi che l’avevano reso celebre e anche i film più delicati e agrodolci non sembravano riscuotere lo… Read More C’era un cinese in coma | Carlo Verdone (2000)