Recensione: L’apparizione

Giannoli, ancora interessato a sondare la verità dietro e dentro la messinscena e qui piuttosto teso a mettere in dubbio la natura di uno scetticismo che forse gli appartiene, non riesce però a dirci più di quanto già sappiamo su aspetti decisivi come lo sfruttamento mediatico e commerciale del culto…… Read More Recensione: L’apparizione

Italia ’50s – 10 | Tre storie proibite | Augusto Genina (1952)

Partono dallo stesso fatto di cronaca, il crollo di una scalinata in cui circa duecento donne erano ammassate per fare un colloquio di lavoro, ma mentre Roma ore 11 di Giuseppe De Santis, 1952 continua, col passare degli anni, a stupire per rigore e passione, Tre storie proibite sembra non dialogare più col suo pubblico se non sulla… Read More Italia ’50s – 10 | Tre storie proibite | Augusto Genina (1952)

Il figlio di Giuda | Richard Brooks (1960)

È giunta l’ora di riscoprire l’opera di Richard Brooks, regista che sul calare della golden age hollywoodiana fu tra i più abili a sapersi misurare con due componenti fondamentali quanto ingombranti: il divismo (citiamo almeno il fiammeggiante L’ultima volta che vidi Parigi) e l’adattamento (Lord Jim, A sangue freddo, addirittura Karamazov e molti altri). Non… Read More Il figlio di Giuda | Richard Brooks (1960)

Venezia 74 | Recensione: Sweet Country

Prima laconica e severa nel costruire l’attesa e calibrare la tensione e poi politica e tesa quando prende la strada del courtdrama en plein air, è una riflessione sul senso della giustizia intrecciata al razzismo della massa in opposizione alla debolezza del singolo, profondamente intessuta di pensiero religioso per come si pone in dialettica rispetto all’assenza di pietas ed  umanità nella comunità.… Read More Venezia 74 | Recensione: Sweet Country

Sister Act | Emile Ardolino (1992)

Non è un semplicemente un veicolo per la sua esplosiva protagonista: Sister Act è una macchina narrativa brillantissima. Si parte con una sorta di strizzatina d’occhio alle commedie gangster, con Whoopi pupa del boss (Harvey Keitel nell’anno de Il cattivo tenente!) testimone di un omicidio e per questo divorata da conflitti interiori. Quando finisce in convento, sotto… Read More Sister Act | Emile Ardolino (1992)

Galileo | Liliana Cavani (1968)

All’origine di uno dei film più visceralmente laici (senza essere laicista) del cinema italiano, non c’è semplicemente l’imprescindibile testo letterario di Bertolt Brecht ma un’analisi approfondita più sul contesto nel quale è immerso il protagonista rispetto ai turbamenti personali che si evincevano nell’opera teatrale. Certamente è palese, specie nella seconda parte, la condizione emotiva di… Read More Galileo | Liliana Cavani (1968)

Cercasi Gesù | Luigi Comencini (1982)

Curioso riscoprire l’esordio cinematografico di uno che rischia di diventare presidente del consiglio di questo sciagurato Paese (qualora vi interessi: non me lo auguro nella maniera più assoluta). Vera anima di un film più incerto che discutibile, Beppe Grillo incarna un povero cristo chiamato da una Chiesa in crisi spirituale e sociale ad interpretare Gesù… Read More Cercasi Gesù | Luigi Comencini (1982)

Per amore, solo per amore | Giovanni Veronesi (1993)

Dedicato all’affettuosa memoria di Pasquale Festa Campanile, regista migliore dei film che dirigeva e scrittore da riscoprire (suo è il romanzo all’origine del film), è il racconto di una storia umana (troppo umana?) spazzata via da un’altra storia così poco umana da diventare essa stessa umana. In altre parole, è la storia di un padre… Read More Per amore, solo per amore | Giovanni Veronesi (1993)

Can Can | L’amour à mort | Alain Resnais (1984)

Dopo la complessità formale e contenutistica di un titolo difficile come La vita è un romanzo, Alain Resnais passa ad una storia totale che vive di sfumature, pause, silenzi. Eppure a convincere di più rispetto al film precedente è proprio la travolgente radicalità di questo film difficilmente incasellabile: un mèlo nero, un thriller intimo, un noir… Read More Can Can | L’amour à mort | Alain Resnais (1984)

L’iondiscreto fascino del peccato | Pedro Almodóvar (1983)

Osava parecchio, Don Pedro, quand’era ancora un garzoncello scherzoso e pure parecchio incazzato, figlio della libertà post-franchista di un paese geneticamente contraddittorio. La Spagna è storicamente una nazione cattolica, e lo shock all’uscita del film è comprensibile (e non è un caso che in Italia fu massacrato dalla censura): impensabile un convento di suore, appartenenti… Read More L’iondiscreto fascino del peccato | Pedro Almodóvar (1983)

E Johnny prese il fucile | Dalton Trumbo (1971)

«Dulce et decorum est pro patria mori». È dolce e bello morire a favore della patria. È così? Per Orazio, evidentemente, sì. Sono frasi come queste che hanno stimolato la gioventù romana a presentarsi in prima linea per combattere per la propria patria. Gli intenti oraziani, chissà, forse erano pure in buona fede. Non bisogna… Read More E Johnny prese il fucile | Dalton Trumbo (1971)

Secondo Ponzio Pilato | Luigi Magni (1987)

Abituato alla satira papalina, Luigi Magni si trasferisce qualche secolo più indietro ed affronta una materia più delicata: la condanna a morte di Gesù, emessa dall’ignavia di Ponzio Pilato. È la personale interpretazione di tutto quel che accadde prima e dopo l’evento, con i dubbi e l’orgoglio dell’uomo che non comprende fino in fondo cosa… Read More Secondo Ponzio Pilato | Luigi Magni (1987)

Habemus Papam | Recensione

HABEMUS PAPAM (Italia-Francia, 2011) di Nanni Moretti, con Michel Piccoli, Nanni Moretti, Jerzy Stuhr, Margherita Buy, Renato Scarpa, Franco Graziosi, Camillo Milli, Roberto Nobile, Peter Boom, Dario Cantarelli, Roberto De Francesco, Manuela Mandracchia, Cecilia Dazzi. Commedia drammatico. ***** Volontariamente non ho letto il servizio de L’Espresso di qualche tempo fa che anticipava il film. Non l’ho letto… Read More Habemus Papam | Recensione

Processo a Giovanna D’Arco | Robert Bresson (1962)

È uno di quei film che si ritrova tutto nel titolo. Processo si propone di essere, e processo traspare sullo schermo. Secco, asciutto, rigoroso, privo di inutili orpelli effettistici, senza scampo. C’è il senso profondo del processare, la ricerca morale dell’indagine interiore, a distanza di secoli e secoli dalla redazione degli atti della serie di… Read More Processo a Giovanna D’Arco | Robert Bresson (1962)

Il pap’occhio | Renzo Arbore (1980)

Renzo Arbore, l’ultimo nobile guitto e il più importante capocomico del dopoguerra italiano, ha creato assieme al suo gruppo di spiantati artisti da favola rosa-nera una realtà parallela in cui l’assurdo diventa plausibile e il convenzionale e conformista trash si trasforma in una raffinata genialata popolare. Il terreno prediletto della compagnia di Arbore è decisamente… Read More Il pap’occhio | Renzo Arbore (1980)