Il sole negli occhi | Antonio Pietrangeli (1953)

Se è vero com’è spesso vero che gli esordi (quando riusciti) lasciano intendere quanto di buono realizzerà un autore (abbagli esclusi), l’esordio di Antonio Pietrangeli si può quanto mai definire una dichiarazione d’intenti. Etichettato frettolosamente ma anche legittimamente “regista delle donne”, sin da questo primo film Pietrangeli non si limita ad un discorso superficiale sulla… Read More Il sole negli occhi | Antonio Pietrangeli (1953)

Smetto quando voglio | Recensione

SMETTO QUANDO VOGLIO (Italia, 2014) di Sydney Sibilia, con Edoardo Leo, Stefano Fresi, Libero De Rienzo, Pietro Sermonti, Valerio Aprea, Lorenzo Lavia, Paolo Calabresi, Valeria Solarino, Neri Marcorè, Sergio Solli. Commedia azione. *** ½ Dio della commedia preservaci questo giovane Sydney Sibilia, preserva la sua volontà di creare una commedia diversa in questo nostro sciagurato… Read More Smetto quando voglio | Recensione

La mafia uccide solo d’estate | Recensione

Qual è la differenza tra l’opera prima dell’ex iena (quindi personaggio innanzitutto televisivo) Pif e un qualunque prodotto cinematografico con al centro personaggi provenienti dal mezzo televisivo (considerando soltanto questo inizio di stagione: Checco Zalone, Paolo Ruffini, Francesco Mandelli)? Lasciando stare i contenuti, come si può negare che l’operazione commerciale non sia la stessa?… Read More La mafia uccide solo d’estate | Recensione

La califfa | Alberto Bevilacqua (1970)

All’epoca Alberto Bevilacqua era un nome della letteratura italiana. Oggi lo trattiamo da grande maestro, ma in realtà sappiamo bene che le sue cartucce migliori le ha sparate da ragazzo. In ogni caso, La califfa è il suo film d’esordio, sofferto perché Rizzoli (che aveva acquistato i diritti in un primo momento) voleva affidare l’allestimento ad un… Read More La califfa | Alberto Bevilacqua (1970)

La freccia azzurra | Enzo D’Alò (1996)

Nella vitale ma poco fortunata filmografia animata italiana, La freccia azzurra ha sicuramente rappresentato un momento molto importante per aver saputo proporre un’idea autoctona di cinema d’animazione raccogliendo un discreto successo, non solo di stima. Ispirato liberamente al romanzo per l’infanzia scritto da Gianni Rodari (un uomo al quale ogni bambino deve qualcosa, a cui… Read More La freccia azzurra | Enzo D’Alò (1996)

E Johnny prese il fucile | Dalton Trumbo (1971)

«Dulce et decorum est pro patria mori». È dolce e bello morire a favore della patria. È così? Per Orazio, evidentemente, sì. Sono frasi come queste che hanno stimolato la gioventù romana a presentarsi in prima linea per combattere per la propria patria. Gli intenti oraziani, chissà, forse erano pure in buona fede. Non bisogna… Read More E Johnny prese il fucile | Dalton Trumbo (1971)

La parola ai giurati | Sidney Lumet (1957)

La parola ai giurati, titolo esplicativo dell’originale 12 Angry Men, è tante cose. È l’esordio di Sidney Lumet, probabilmente il più onesto e ricercato artigiano della Hollywood del secondo Novecento, e dio solo sa quanto abbiamo bisogno di registi che non conoscono il significato della parola “boria”. È un prodotto tutt’altro che vanaglorioso, senza un eccessivo… Read More La parola ai giurati | Sidney Lumet (1957)

Perdutoamor | Franco Battiato (2003)

Franco Battiato è artista complesso, colto, trascendentale, snob e pop al contempo, involontariamente provocatorio in alcune sue derive irritanti che, a ripensarci, sono solo sprazzi di genio in libera uscita, con il carisma del guru e lo spirito dell’allievo umile, nella pace dei sensi. E, cosa forse più importanti, certe canzoni di Battiato sono capolavori… Read More Perdutoamor | Franco Battiato (2003)

Immacolata e Concetta, l’altra gelosia | Salvatore Piscicelli (1980)

Si parla da secoli di scuola cinematografica napoletana, a ragione. Napoli, dopotutto, è un mondo a sé, un universo che vive in una dimensione tutta sua, con leggi determinate che sono più connesse alla vita vissuta in quanto tale che alla vita ideale e finanche idealizzata che contraddistingue molte altre parte della penisola. D’altro canto,… Read More Immacolata e Concetta, l’altra gelosia | Salvatore Piscicelli (1980)

Piccoli equivoci | Ricky Tognazzi (1989)

Piccola storia, piccola unità d’azione, piccola unità di tempo, piccolo gruppo. Nella sua grazia per niente ruffiana l’opera prima di Ricky Tognazzi è una riuscita trasposizione di un testo teatrale che forse meglio di ogni altro (perché con un punto di vista interno) ha rappresentato una generazione ubriaca di sé stessa e delle proprie piccole… Read More Piccoli equivoci | Ricky Tognazzi (1989)

La seconda volta | Mimmo Calopresti (1995)

Prima di preferire il rumore del mare Calopresti remava da fermo attraverso il corpo nervoso e morbido al contempo di Nanni Moretti. Alberto Sajevo, interpretato dal fu Michele Apicella, si allena in una piccola piscina a remare da fermo e quando arriva il momento di tornare al fiume scappa davanti all’ostacolo. Quante cose sono scorse… Read More La seconda volta | Mimmo Calopresti (1995)

Accattone | Pier Paolo Pasolini (1961)

Crudo e realistico, violento e passionale, a tratti tragico. Accattone è l’inevitabile opera prima di Pier Paolo Pasolini, nel senso che non poteva che cominciare così la propria esperienza cinematografica – comunque già avviata come sceneggiatore. Con questo film che odora di vita vissuta – e che Fellini promise di produrre, salvo poi tirarsi indietro dopo i… Read More Accattone | Pier Paolo Pasolini (1961)

Fino all’ultimo respiro | Jean-Luc Godard (1960)

Film manifesto della Novelle Vague, À boute de souffle è puro cinema cerebrale, molto intellettuale (forse troppo), che mira alto il suo ambizioso bersaglio: reinventare il cinema. La storia di questo ladruncolo che la fa grossa (uccide un uomo) e si innamora di una americana che alla fine lo consegnerà alla giustizia sarebbe anche esile, ma… Read More Fino all’ultimo respiro | Jean-Luc Godard (1960)

I pugni in tasca | Marco Bellocchio (1965)

Ha costruito il Sessantotto, forgiato una generazione appisolata di ribelli contestatori, fatto esplodere la rabbia giovane, stimolato i ragazzi a togliere dalla tasche i pugni. Il pugno chiuso, simbolo comunista ma anche di un’ideale lotta contro il mostro borghese al grido di «famiglie vi odio!». A urlarlo per primo è stato Marco Bellocchio e la… Read More I pugni in tasca | Marco Bellocchio (1965)

Il camorrista | Giuseppe Tornatore (1986)

Giuseppe Tornatore esordisce e fa il botto. Certo, la storia che ha scelto per presentarsi al pubblico era conosciuta, ma avrebbe fatto tremare i polsi anche al grande Francesco Rosi. Anche perché il personaggio in ballo è di caratura epica, e il rischio di rimanervi affascinati era alto. D’altronde le gesta di questo piccolo detenuto… Read More Il camorrista | Giuseppe Tornatore (1986)

La ragazza del lago | Andrea Molaioli (2007)

Nella soffocante ma ariosa cornice di una piccola località del Friuli avviene qualcosa di anomalo ed incredibile: un delitto, apparentemente inspiegabile. Una ragazza ben voluta da tutti ma con qualche segreto di troppo da custodire, sia riguardo se stessa sia delle persone che più le sono state vicine. Rinvenuta alla riva del Lago del Serpente… Read More La ragazza del lago | Andrea Molaioli (2007)