35° Torino Film Festival | Recensione: Smetto quando voglio – Ad Honorem

Il terzo capitolo unisce l’evocazione del prison movie al senso di un’apocalisse imminente senza rinunciare all’umorismo. Niente male per una commedia romana dove la città ha i colori acidi e finti di un trip poco psichedelico al sole del fatalismo cinico della capitale.… Read More 35° Torino Film Festival | Recensione: Smetto quando voglio – Ad Honorem

La terrazza | Ettore Scola (1980)

«Come si era felici quando eravate tutti imbecilli» si lamenta spesso il cinico senatore comunista Mario Dorazio (senza apostrofo, non il D’Orazio che interviene in Parlamento), una delle tante anime infelici della terrazza romana frequentata dalla borghesia radical chic della Capitale. E forse è proprio questa la frase a riassumere il più ambizioso film di Ettore… Read More La terrazza | Ettore Scola (1980)

Turné | Gabriele Salvatores (1990)

Perché Gabriele Salvatores fu l’esperienza cinematografica d’autore più fortunata a cavallo tra gli anni ottanta e novanta? L’allora semiquarantenne Salvatores era il migliore cantore della sua generazione. Quella generazione che, come si vede ancor meglio nel suo capolavoro del primo periodo che è Marrakech Express, era rimasta travolta da tutto quel che avvenne dopo il Sessantotto… Read More Turné | Gabriele Salvatores (1990)

Americans – 4 | Il cacciatore | Michael Cimino (1978)

Ci sono ferite che non si rimarginano facilmente. Restano impresse sul corpo come cicatrici senza pietà. Una di queste, almeno per l’America, è il Vietnam. Ogni guerra è sporca, ma forse quella la fu un po’ di più. Perché ha strangolato l’aspirazione di una generazione ad una vita normale. Ha estirpato loro quel necessario quanto… Read More Americans – 4 | Il cacciatore | Michael Cimino (1978)