Fumo di Londra | Alberto Sordi (1966)

Sordi, conservatore romano quanto curioso esploratore, coglie (consapevolmente?) i fremiti di una società in scombussolamento facendo un’operazione a suo modo sofisticata: realizza una specie di critofilm piccoloborghese su una realtà da free cinema inglese che accade attorno a un uomo, osservando la generazione a metà tra “gioventù amore e rabbia” e i Beatles con l’occhio del moralista, dell’uomo comune che si sentiva rassicurato da un passato che, in quanto a lui noto benché di seconda mano, poteva concedersi il lusso di sabotare attraverso la commedia alla maniera italiana.… Read More Fumo di Londra | Alberto Sordi (1966)

Das glas wasser | Helmut Käutner (1960)

Käutner spiazza tutti con un’operetta leggera e calcolatissima, tratta da una pièce Le Verre d’eau di Eugène Scribe: un musical nella lingua meno attraente possibile, una commedia con musiche talmente radicale e stilizzata in bilico tra un omaggio affettuoso alla MGM  e uno sguardo al teatro popolare.… Read More Das glas wasser | Helmut Käutner (1960)

Recensione: Dunkirk

DUNKIRK (U.S.A.-G.B.-Paesi Bassi-Francia, 2017) di Christopher Nolan, con Fion Whitehead, Tom Glynn-Carney, Jack Lowden, Harry Styles, Aneurine Barnard, James D’Arcy, Barry Keoghan, Kenneth Branagh, Mark Rylance, Cillian Murphy, Tom Hardy. Guerra. *** ½ Impossibile quantificare le parole finora spese su Dunkirk. Capita a quei film che escono al momento giusto, capaci di incontrare un pubblico… Read More Recensione: Dunkirk

The Danish Girl | Recensione

THE DANISH GIRL (U.S.A.-G.B.-Danimarca-Belgio-Germania, 2015) di Tom Hooper, con Eddie Redmayne, Alicia Vikander, Mathias Schoenaerts, Ben Whishaw, Sebastian Koch, Amber Heard. Biografico drammatico. * ½ L’idea principale del cinema di Tom Hooper è finora facilmente ravvisabile in tutti i suoi quattro film nel mainstream: collocare ai margini del quadro il personaggio a disagio in uno… Read More The Danish Girl | Recensione

Testimone d’accusa | Billy Wilder (1957)

Più volte saccheggiata dal cinema, Agatha Christie non amava gli adattamenti dei suoi romanzi ma aveva una predilezione per Testimone d’accusa, tratto da una sua popolare commedia. Come darle torto. Se un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza e tre indizi fanno una prova, allora è un indizio che la clamorosa macchina narrativa… Read More Testimone d’accusa | Billy Wilder (1957)

11° Biografilm Festival | Recensione: La memoria dell’acqua

LA MEMORIA DELL’ACQUA (EL BOTON DE NACAR, Cile-Francia-Spagna, 2015) di Patricio Guzman. Documentario. **** ½ Cosa sappiamo del Cile? Noi così lontani nell’umana percezione delle distanze eppure talmente vicini in quanto minuscoli granelli di un universo? Partendo dall’acqua, elemento universale, Patricio Guzman, maestro del cinema nazionale cileno, setaccia le contraddizioni di un Paese che s’è… Read More 11° Biografilm Festival | Recensione: La memoria dell’acqua

The Imitation Game | Recensione

THE IMITATION GAME (U.S.A.-G.B., 2014) di Morten Tyldum, con Benedict Cumberbatch, Keira Knightley, Matthew Goode, Charles Dance, Mark Strong. Biografico drammatico. ** Film impeccabile, si direbbe d’istinto, e forse anche con soddisfazione, guardando The Imitation Game assieme a spettatori di varia specie: quelli colti, magari anche abituati ad un certo cinema che racconta storie inconsuete e degne… Read More The Imitation Game | Recensione

Un uomo per tutte le stagioni | Fred Zinnemann (1966)

Come dio comanda. Che vuol dire? In un’ottica cinematografica, s’intende. A questa particolare categoria di film non appartengono i capolavori, perché il capolavoro è un meccanismo di sintesi tra genio e sregolatezza, tra equilibrio e smisuratezza. È invece un film in cui tutto torna, in cui la circolarità del congegno non si limita a portare… Read More Un uomo per tutte le stagioni | Fred Zinnemann (1966)

Love Actually – L’amore davvero | Richard Curtis (2003)

Ridendo e scherzando, è diventato nel corso degli ultimi anni una specie di film seminale, imitato, copiato da chiunque (due nomi: Fausto Brizzi e il Garry Marshall sotto festività). Il suo innegabile punto di forza sta nella complessa rete di relazioni alla base della macchina narrativa escogitata da Richard Curtis, un contorto puzzle in cui… Read More Love Actually – L’amore davvero | Richard Curtis (2003)

L’amore non va in vacanza | Nancy Meyers (2006)

Da professionista della commedia romantica qual è, Nancy Meyers sa dove battere il ferro per raggiungere i propri intenti. Questo film ne è l’esempio perfetto, perché risponde ad una serie di esigenze: stile garbatamente leggero, atmosfera natalizia non invadente ma percettibile, storie d’amore per gusti diversi. Nancy intreccia due film in un unico corpus: da… Read More L’amore non va in vacanza | Nancy Meyers (2006)

Robin Hood | Wolfgang Reitherman (1973)

La Disney si è anche servita di una delle leggende più celebri d’Inghilterra e ovviamente la banalizza, ma il fulcro dell’animazione della casa sta tutto lì, ossia nel rendere commestibile ai bimbi ciò che non possono afferrare nei loro naturali termini. Ed allora godiamoci questa versione canora ed animalesca del mito campestre di Robin Hood,… Read More Robin Hood | Wolfgang Reitherman (1973)

La spada nella roccia | Wolfgang Reitherman (1963)

Intelligentissima versione puerile (ma non troppo) del mito di Camelot – o meglio, di quel che successe prima, è il racconto di formazione più importante e riuscito mai realizzato dalla factory di zio Walt. Tutto è incentrato sul rapporto padre-figlio, nonno-nipote, maestro-allievo tra Semola, futuro e poco convinto re Artù d’Inghilterra, e lo scapestrato Mago… Read More La spada nella roccia | Wolfgang Reitherman (1963)