Arsenale | Aleksandr Petrovic (1929)

Corri verso l’Arsenale, ma è proprio Arsenale a correre più forte. Con un ritmo serratissimo, procede a marce forzate riuscendo a colpire l’occhio della madre… no, quello era La corazzata Potemkin, non c’entra niente. No, invece c’entra. La matrice è la stessa, l’impostazione pure. È un susseguirsi di immagini potentissime, rigorosamente mute perché al dolore non si può dar… Read More Arsenale | Aleksandr Petrovic (1929)