Facciamo Paradiso | Mario Monicelli (1995)

Visto oggi, l’aspetto più curioso che salta all’occhio in questa stramba commedia monicelliana è la matrice futurista. La fantasmagorica storia della protagonista (presa dalle Vite di uomini non illustri del mai dimenticato Giuseppe Pontiggia) si articola per più di mezzo secolo di storia italiana, effettiva e inventata, e si conclude nel 2011. L’Italia è diventata una Repubblica… Read More Facciamo Paradiso | Mario Monicelli (1995)

Fedora | Billy Wilder (1978)

Fedora è stata la più grande attrice del suo tempo, nonostante le sia stato sempre negato l’Oscar; d’improvviso scomparve dalla circolazione. Come la Garbo (trasversalmente citata nel film d’immaginazione Vacanze a Taormina – la meta siciliana era un luogo d’elezione nelle vacanze della Divina), si ritirò in un silenzio inaccessibile. C’è un produttore spiantato americano, che l’ha… Read More Fedora | Billy Wilder (1978)

Che cosa è successo tra mio padre e tua madre? | Billy Wilder (1972)

Forse il titolo originale di Che cosa è successo tra mio padre e tua madre? indica qualcosa in merito alla vera voce del film: Avanti! (quasi certamente non mantenuto nell’edizione italiana anche per ragioni politiche, essendo il nome del quotidiano dell’allora Psi) potrebbe essere un ordine perentorio da operetta oppure una pretesa di autorevolezza che finisce in barzelletta, e… Read More Che cosa è successo tra mio padre e tua madre? | Billy Wilder (1972)

Recensione: Giulio Andreotti – Il cinema visto da vicino

GIULIO ANDREOTTI – IL CINEMA VISTO DA VICINO (Italia, 2015) di Tatti Sanguineti, con Giulio Andreotti. Documentario. *** Frutto di un anno di conversazioni tra il 2003 e il 2004, Giulio Andreotti – Il cinema visto da vicino (dovrebbe essere la prima parte di un dittico), pur nella sua breve durata (un’ora e mezza), è il… Read More Recensione: Giulio Andreotti – Il cinema visto da vicino

11° Biografilm Festival | Recensione: Dal ritorno

DAL RITORNO (Italia, 2015) di Giovanni Cioni. Documentario. ** Filmare l’orrore, ragionare sull’orrore, immaginare l’orrore sono problematiche che hanno affascinato, coinvolto, tormentato l’intero cinema storico o memorialistico che è venuto dopo la seconda guerra mondiale. Le soluzioni, se così possiamo chiamarle, quando sono riuscite a schivare la pur funzionale retorica o la pur indispensabile didattica,… Read More 11° Biografilm Festival | Recensione: Dal ritorno

Vogliamo i colonnelli | Mario Monicelli (1973)

Benché non sia tra i più riusciti esiti della carriera di Mario Monicelli, questa satira politica scritta dai sempreverde Age e Scarpelli fiuta l’aria del tempo (epoca di tentativi di golpe, più che altro ad opera di nostalgici sfrantummati) pur non centrando del tutto il bersaglio. A parte i dinamici titoli di testa, qualche sequenza… Read More Vogliamo i colonnelli | Mario Monicelli (1973)

Casanova ’70 | Mario Monicelli (1965)

È un film alimentare che è riuscito ad entrare nella cinquina degli Oscar per la miglior sceneggiatura. Erano i tempi in cui agli americani garbava tutto ciò che era italiano, specie per quanto riguarda i copioni (tra il 1962 e il 1972 abbiamo accumulato qualcosa come undici candidature per la miglior sceneggiatura, originale ed adattata,… Read More Casanova ’70 | Mario Monicelli (1965)

Le rose del deserto | Mario Monicelli (2006)

Tornato dietro la macchina da presa alla simpatica età di novantuno anni, il grande vecchio Mario Monicelli si misura ancora una volta col tema della guerra, già affrontato, conseguendo sublimi risultati, ne La grande guerra. Questa volta si affaccia nei territori dei deserti libici occupati durante l’altra guerra, quella che, a suo dire, è raccontata con troppa… Read More Le rose del deserto | Mario Monicelli (2006)

Le farò da padre | Alberto Lattuada (1974)

Talent scout di giovani fanciulle nel fiore degli anni, Alberto Lattuada non si smentisce e rende l’acerba, ma tutt’altro che innocua, Terese-Ann Savoy fulcro di questa storia ambigua e torbida sull’inganno allo scopo di lucro, in cui nessuno si può fidare di nessuno perché il dio denaro è spietato e non permette di ragionare con… Read More Le farò da padre | Alberto Lattuada (1974)

Pasolini | Recensione

PASOLINI (Italia-Belgio-Francia, 2014) di Abel Ferrara, con Willem Dafoe, Giada Colagrande, Riccardo Scamarcio, Ninetto Davoli, Valerio Mastandrea, Adriana Asti, Maria De Medeiros, Francesco Siciliano. Biografico drammatico. ** Proviamo così, partiamo dalla “situazione”. Che in questo caso è il contesto. In altri termini: contestualizziamo la visione di questo film nel microcosmo di una media sala cinematografica… Read More Pasolini | Recensione

Arance & martello | Recensione

ARANCE & MARTELLO (Italia, 2014) di Diego Bianchi, con Diego Bianchi, Antonella Attili, Francesco Acquaroli, Ludovico Tersigni, Nicola Pistoia, Ilaria Spada, Stefano Altieri, Lorenzo Gioielli, Giorgio Tirabassi. Commedia. ** L’approccio nei confronti di questo Arance & martello, esordio sul grande schermo di Diego Bianchi (alias Zoro, colui che meglio di tutti ha raccontato le pippe mentali… Read More Arance & martello | Recensione

Ieri, oggi, domani | Vittorio De Sica (1963)

Cosa rappresenta, oggi, un film come Ieri, oggi, domani? Come si può cercare di spiegare, oggi, la motivazione del conferimento di un premio Oscar ad un film del genere? Proviamoci. Ieri, oggi, domani è un classico. Potrebbe sembrare una definizione banale, eppure ha una potenziale argomentazione abbastanza forte: è un classico perché coniuga tradizione ed innovazione con un… Read More Ieri, oggi, domani | Vittorio De Sica (1963)

Un attimo, una vita | Sydney Pollack (1977)

Un attimo, una vita. Istantanea di una storia. Si chiude, appunto, con una foto, irrequieta ed afflitta, proiezione figurativa dell’emozione e fermo-immagine esistenziale. Occhi che cercano l’altrove oltre l’obiettivo, smarriti nel turbinio della vita che mangia le anime e le richiama a sé. Corre, Bobby, sfrecciando sulla pista in quel malato gioco della velocità. È… Read More Un attimo, una vita | Sydney Pollack (1977)

Panni sporchi | Mario Monicelli (1998)

Checché se ne dica, Panni sporchi è un film importante. E fosse solo l’importanza: è un buon film. Bistrattato assai negli ultimi tempi, l’ultimo Monicelli è sì superficiale dal punto di vista tecnico ma non lo si può liquidare come un pallido tentativo di ripetere se stesso. Prendiamo Parenti serpenti: è la commedia italiana più graffiante e cinica degli ultimi… Read More Panni sporchi | Mario Monicelli (1998)

L’armata Brancaleone | Mario Monicelli (1966)

È un film geniale per parecchi motivi. Innanzitutto è uno dei massimi esemplari di commedia all’italiana mai girati, e soprattutto uno dei prodotti più colti di quella stagione, un grande e buffo poema cavalleresco che non si piglia mai sul serio in nome della risata intelligente. E poi è un’operazione che riesce a far incontrare… Read More L’armata Brancaleone | Mario Monicelli (1966)

Latin lover | Recensione

LATIN LOVER (Italia, 2015) di Cristina Comencini, con Virna Lisi, Angela Finocchiaro, Marisa Paredes, Valeria Bruni Tedeschi, Candela Pena, Neri Marcorè, Claudio Gioè, Francesco Scianna, Toni Bertorelli, Lluis Homar, Jordi Molla. Commedia. *** Bingo. Cristina Comencini non azzeccava un film da più di quindici anni, dai tempi di Matrimonie Liberate i pesci!, altre antologie corali su affetti… Read More Latin lover | Recensione

Gigolò per caso | Recensione

GIGOLÒ PER CASO (FADING GIGOLÒ, U.S.A., 2013) di John Turturro, con John Turturro, Woody Allen, Sharon Stone, Sofia Vergara, Vanessa Paradis, Liev Schreiber. Commedia. ** Ci sarebbe da affrontare innanzitutto una questione metodologica: un film con Woody Allen diventa automaticamente un film di Woody Allen? È giusto intendere un film che vede la partecipazione, in… Read More Gigolò per caso | Recensione

Quando c’era Berlinguer | Recensione

QUANDO C’ERA BERLINGUER (Italia, 2014) di Walter Veltroni. Documentario. ** ½ La nostalgia, malattia senile del comunismo. Potremmo cavarcela così, con una botta di cinismo un po’ reazionaria, in fondo alla moda, sinistramente masochistica. Il fatto, in realtà, è che la nostalgia è la malattia esistenziale del comunismo italiano, anche di coloro nati dopo la… Read More Quando c’era Berlinguer | Recensione

Camera con vista | James Ivory (1985)

Dopo la prova generale de I bostoniani, ecco la consacrazione internazionale del cinema di James Ivory, che è in realtà il cinema del tandem formato da Ivory e dal produttore Ismail Merchant con la collaborazione, costante ma non inamovibile, della sceneggiatrice Ruth Prawer Jhabvala. Per parlare del cinema di Ivory bisogna partire da questo terzetto perché… Read More Camera con vista | James Ivory (1985)