Appunti per un’Orestiade africana | Pier Paolo Pasolini (1970)

Nella forma del reportage etnografico, un taccuino poetico profondamente politico, un diario di viaggio pieno di suggestioni, riflessioni, intuizioni, che nella sua natura sperimentale identifica il metodo con cui affrontare il testo. Appunti che resteranno tali, come se il concetto di non-finito o di lavoro per sempre in fieri sia davvero l’unico modo per mettere in scena un’opera per sempre aperta. Un film-saggio o un laboratorio su fallimento ragionato, l’utopia di un film su un’utopia.… Read More Appunti per un’Orestiade africana | Pier Paolo Pasolini (1970)

L’uomo del banco dei pegni | Sidney Lumet (1964)

L’idea forte è nel parallelismo: la violenza tragica del lager e quella urbana della malavita di Harlem, la ferocia dei nazisti e l’insensibilità di Nazerman, il male assoluto e lo squallore della miseria. Materia rischiosa, perfino spericolata, specie laddove ci si addentra in un discorso su Nazerman prima vittima e poi apparente carnefice (lucra sui disgraziati) ma comunque sempre vittima (del suo passato, del capoquartiere nero, del destino).… Read More L’uomo del banco dei pegni | Sidney Lumet (1964)

Recensione: Dove non ho mai abitato

DOVE NON HO MAI ABITATO (Italia, 2017) di Paolo Franchi, con Emmanuelle Devos, Fabrizio Gifuni, Giulio Brogi, Hippolyte Girardot, Isabella Briganti, Giulia Michelini, Fausto Cabra, Naike Rivelli, Jean-Pierre Lorit, Valentina Cervi. Mélo. *** ½ Pensavamo di averlo perso per strada, Paolo Franchi, i cui due ultimi film non sembravano corrispondere alle belle impressioni del suo… Read More Recensione: Dove non ho mai abitato

Colpo di fulmine | Howard Hawks (1941)

Jonathan Rosenbaum ha teorizzato su questo film nei termini di un’allegoria del jazz, per come funzioni meravigliosamente l’armonia delle parti in gioco. Una tesi suggestiva, benché il jazz non appaia esplicitamente nei fuochi d’artificio di Ball of Fire: il vero numero musicale del film è il jive affidato alla voce di Martha Tilton, una Drum Boogie che fuoriesce… Read More Colpo di fulmine | Howard Hawks (1941)

Piano, solo | Riccardo Milani (2007)

Luca Flores è stato un pianista geniale, tormentatissimo, solo nella sua ostinata disperazione. Una figura molto affascinante, a cui Walter Veltroni ha dedicato un libro, Il disco del mondo, come l’opera di Bach. Una vita travagliata: l’infanzia vissuta in Africa, la tragica morte della madre, il difficile rapporto col padre. E poi la scoperta del proprio… Read More Piano, solo | Riccardo Milani (2007)

Accordi e disaccordi | Woody Allen (1999)

Sulla scia di Zelig, si è detto, nel suo indagare sulla vita fasulla di un personaggio verosimilmente irreale. Ma non è un accostamento azzeccatissimo, così come non lo è con Prendi i soldi e scappa. Se lì c’era quasi la simbiosi tra interprete e personaggio, una sorta di falsa autobiografia – meglio ancora un autoritratto traviato –… Read More Accordi e disaccordi | Woody Allen (1999)

Bix | Pupi Avati (1991)

Jazz, prima passione di Avati, e inevitabilmente in molti suoi lavori si può trovare una vena jazzistica. Qui il genere musicale più cinematografico possibile è addirittura il tema base del film, così come lo era in Round midnight o nel contemporaneo Bird. Essenzialmente, Bix è la biografia romanzata del più grande jazzista bianco della storia, ed automaticamente una storia di… Read More Bix | Pupi Avati (1991)

Ma quando arrivano le ragazze? | Pupi Avati (2005)

Si incontrano grazie alla comune passione per la musica jazz, Nick (l’affascinante e bastardello Santamaria) e Gianca (il timido e compassato Briguglia), l’uno proletario talentato ed affascinante, l’altro borghese appassionato e pacato. Si innamorano della stessa ragazza (la splendida Vittoria Puccini), una delle dieci più belle di Bologna, litigano, si vogliono bene, si imparentano, prendono… Read More Ma quando arrivano le ragazze? | Pupi Avati (2005)