Improvvisamente l’estate scorsa | Joseph L. Mankiewicz (1959)

Già solo l’ingresso in scena di Katharine Hepburn – di bianco vestita, vergine fallace, perché così piaceva al marito – è spettacolare, fuori dal tempo ed incarna bene l’assenza di termini per definire chi perde un figlio. Si parte da qui, da questa latitanza lessicale che indica con raro clamore straziante l’indicibilità del dramma, e… Read More Improvvisamente l’estate scorsa | Joseph L. Mankiewicz (1959)

Recensione: In viaggio con Adele

È una storia piccola, un esordio a basso costo, con qualche ingenuità ma di garbo assoluto, scritto da Nicola Guaglianone su soggetto di Haber stesso e del compianto Tonino Zangardi. Una favola buffa e rocambolesca su un’agnizione che il padre non rivela mai esplicitamente alla figlia ritrovata.… Read More Recensione: In viaggio con Adele

America 80 – 2 | Attrazione fatale | Adrian Lyne (1987)

Strano il destino di Adrian Lyne, nato come regista di spot televisivi, esploso tra gli anni ottanta e novanta tra i massimi narratori dell’eros postmoderno ed ora inattivo dal 2002, quando grazie ad Unfaithful – L’amore infedele fece guadagnare una nomination all’Oscar a Diane Lane. Eppure la sua parca filmografia (otto lungometraggi in circa vent’anni)… Read More America 80 – 2 | Attrazione fatale | Adrian Lyne (1987)

Zelig | Woody Allen (1983)

Metacinema illusionista sull’inganno psicologico provocato dalla deformazione del reale, la buffa e delicata parabola di Leonard Zelig contiene, nella sua pur breve durata, più di un messaggio. È un Allen diverso che affina la tecnica del finto documentario già sperimentata nell’esordio Prendi i soldi e scappae realizza un oggetto arcano ed interessante. Il tema di fondo,… Read More Zelig | Woody Allen (1983)

Il diario di una schizofrenica | Nelo Risi (1968)

All’epoca ebbe il suo bravo riscontro critico il più celebre e importante dei film di Nelo Risi, fratello di Dino, principalmente poeta ed occasionalmente regista. Piacque al pubblico colto e alla critica più progressista e fu un significativo film figlio del suo tempo. Tempo di contestazione non soltanto politica ed attiva, ma soprattutto intellettuale, tale… Read More Il diario di una schizofrenica | Nelo Risi (1968)

Il grande cocomero | Francesca Archibugi (1993)

«Come mai hai dormito qui?» «Sperimentavo». Se uno volesse delineare al meglio lo scopo della missione del protagonista del terzo film di Francesca Archibugi, dovrebbe partire da questo scambio col suo superiore (bella prova di Gigi Reder). Arturo – la cui esperienza raccontata nel film è ispirata a quella di Marco Lombardo Radice – lavora… Read More Il grande cocomero | Francesca Archibugi (1993)

Film | Alain Schneider (1965)

Un occhio travalica lo schermo, stupito, immerso nella cristallinità della sua pupilla, dilatato. La desolazione di un caseggiato di periferia, umido, livido. Vorticosi movimenti di macchina da presa indagano in questo luogo gretto ed angosciato. Un uomo che corre, un po’ attempato. Non si volterà mai prima del finale. Evidentemente si vergogna per come si… Read More Film | Alain Schneider (1965)

Terapia d’urto | Peter Segal (2003)

Giocando sul tema del doppio (un matto sano costretto a farsi curare da finto sano che in realtà è matto vero), con spruzzate di discutibilissima psicanalisi, questa commedia gradevole e buffa sulla gestione dell’ira vive di momenti sicuramente densi di ritmo e scorrevolezza, come l’incontro con il travestito e la capatina dai buddisti, e di… Read More Terapia d’urto | Peter Segal (2003)

A Dangerous Method | Recensione

A DANGEROUS METHOD (Francia-G.B.-Canada-Germania-Svizzera, 2011) di David Cronenberg, con Keire Knightley, Michael Fassbender, Viggo Mortensen, Vincent Cassel. Biografico drammatico. *** Di primo acchito, non sembrerebbe nemmeno un film di David Cronenberg. Qualcuno ha tirato in ballo l’idea che se fosse stato diretto da un regista europeo, il film sarebbe stato valutato in maniera più secca… Read More A Dangerous Method | Recensione

La condanna | Marco Bellocchio (1991)

Quando gli si fa notare che, almeno a livello cinematografico, il connubio con il discusso psicanalista romano Massimo Fagioli non ha prodotto granché di buono, il buon Marco si mette sempre sulla difensiva. D’altronde, per quanto si sia allontanato dai fagiolini, è indubbio che quell’esperienza gli abbia lasciato un segno importante, e, conoscendo la passione… Read More La condanna | Marco Bellocchio (1991)

Alice e Martin | André Téchiné (1998)

Seguendo il film ci si perde nei meandri tortuosi della psicologia. Più che altro, l’analisi interiore dei personaggi in ballo provoca nello spettatore un senso quasi di spiazzamento e, nel peggiore dei casi, di disagio. Questo racconto a due voci dimostra il fascino della regia di Andrè Téchiné, qui impregnata di un mistero soffuso ma… Read More Alice e Martin | André Téchiné (1998)

Una pura formalità | Giuseppe Tornatore (1994)

Chi non conosce il Tornatore de Il camorrista potrebbe rimanere spiazzato. Cosa c’entrano quello sparo che travalica lo schermo, quella corsa forsennata di chissà chi, la pioggia maledetta che taglia l’aria con le atmosfere elegiache di Nuovo cinema Paradiso? C’entrano. L’altra faccia dell’universo tornatoriano è rappresentata da questo tipo di cinema, più cupo, ermetico, sinistro. È un incubo… Read More Una pura formalità | Giuseppe Tornatore (1994)

L’avversario | Nicole Garcia (2002)

La storia è vera, e dunque lo choc è doppio. È la ricognizione esistenziale, tirata avanti attraverso flashback e un videomonologo, di Jean-Marc Faure che ha basato la propria vita sulla menzogna, facendo credere ai suoi cari di svolgere una luminosa attività professionale. Tra sussurri e grida, silenzi e fandonie, sussulti e patimenti, è un… Read More L’avversario | Nicole Garcia (2002)

Tolgo il disturbo | Dino Risi (1990)

Nel cinema italiano ogni autore che dirige un film sulla terza età ha un modello che non può certo ignorare: Umberto D. di Vittorio De Sica, ovviamente. Col capolavoro neorealista, il malinconico film di un autunnale e non troppo cinico Dino Risi condivide una caratteristica fondamentale: tratta la vecchiaia per quel che è, una fastidiosa condizione esistenziale… Read More Tolgo il disturbo | Dino Risi (1990)