Recensione: Rocketman

L’unico torto – se proprio vogliamo chiamarlo così – di Rocketman è l’essere arrivato dopo Bohemian Rhapsody. Sconta, così, il fatto di essere il secondo del mazzo, quando, in realtà, l’esplosivo biopic su Elton John non è solo migliore – per compattezza, scrittura, autenticità – di quello edulcorato e moralista su Freddie Mercury, ma è anche un’operazione intelligente per la capacità di aderire anima e corpo ad un genere. Che è il musical.… Read More Recensione: Rocketman

14° Biografilm Festival | Recensione: Summer (Leto)

Chi non l’ha apprezzato ne ha evidenziato il disinteresse nei confronti nella storia, la superficialità nel trattare l’oggetto musicale, i virtuosismi di una regia estetizzante, l’occasione mancata di fabbricare l’epos di eroi “giovani e belli”. Obiezioni talvolta non prive di fondamento, ma che potrebbero essere tranquillamente ribaltate.… Read More 14° Biografilm Festival | Recensione: Summer (Leto)

13° Biografilm Festival | Recensione: La ragazza del punk innamorato (How to Talk to Girls at Parties)

LA RAGAZZA DEL PUNK INNAMORATO (HOW TO TALK TO GIRLS AT PARTIES, G.B.-U.S.A., 2017) di John Cameron Mitchell, con Alex Sharp, Elle Fanning, Nicole Kidman, Ruth  Wilson, Matt Lucas, Stephen Campbell Moore. Sentimentale fantascienza. *** Anarchy in U.K. nell’anno di grazia 1977 e l’Inghilterra pre-thatcheriana si fa toccare dall’ultima scintilla di caos prima della restaurazione.… Read More 13° Biografilm Festival | Recensione: La ragazza del punk innamorato (How to Talk to Girls at Parties)

A Bigger Splash | Recensione

A BIGGER SPLASH (Italia-Francia, 2015) di Luca Guadagnino, con Tilda Swinton, Matthias Schoenaerts, Ralph Fiennes, Dakota Johnson, Corrado Guzzanti. Noir. *** ½ Like rolling stones, i corpi madidi d’eccitazione tutt’altro che repressa si tuffano dove l’acqua è più blu perché il fondale manipola la realtà, entro una piscina a strapiombo sul mare che accoglie il… Read More A Bigger Splash | Recensione

Goodbye Mr. Holland | Stephen Herek (1995)

Probabilmente l’unica ragione per vedere Goodbye Mr. Holland è Mister Holland stesso, e cioè Richard Dreyfuss in uno dei suoi ultimi ruoli degni della sua storia di attore emblematico di una generazione. In un veicolo per la sua recitazione newhollywoodiana, nei panni di un personaggio ricalcato sul celebre Mister Chips, un compositore frustato diventato insegnante con crescente… Read More Goodbye Mr. Holland | Stephen Herek (1995)

Stasera a casa di Alice | Carlo Verdone (1990)

Piaccia o non piaccia, Carlo Verdone raramente ha toppato. È difficile trovare un film veramente brutto nella sua trentennale carriera. Due anni dopo aver realizzato quello che è molto probabilmente il suo capolavoro (Compagni di scuola) e l’anno prima di un altro suo ottimo film (Maledetto il giorno che t’ho incontrato), ecco due film mediocri, Il… Read More Stasera a casa di Alice | Carlo Verdone (1990)

La bamba | Luis Valdez (1987)

Cinebiografia musicale della rockstar degli anni cinquanta Ritchie Valens, la cui fulminante parabola artistica interrotta per volere di un destino cinico e baro gli ha comunque permesso di regalare alla storia una manciata di evergreen, tra cui la canzone che dà il titolo al film. Incentrato soprattutto sul rapporto con il fratellastro Bob Morales, ambizioso… Read More La bamba | Luis Valdez (1987)

Noi siamo infinito | Recensione

NOI SIAMO INFINITO (THE PERKS OF BEING A WALLFLOWER, U.S.A., 2012) di Stephen Chobsky, con Logan Lerman, Emma Watson, Ezra Miller, Mae Whitman, Kate Walsh, Dylan McDermott, Joan Cusack. Drammatico. *** ½ Per una volta il titolo scelto dalla distribuzione italiana è bello e pertinente quanto quello originale, che tradotto è suppergiù I vantaggi di fare… Read More Noi siamo infinito | Recensione

Maledetto il giorno che t’ho incontrato | Carlo Verdoe (1992)

Bernardo, musicologo impegnato nella stesura di una biografia su Jimi Hendrix e dipendente da ogni tipo di farmaco, viene scaricato da Adriana, che scappa con un altro. L’unico argine alla sua depressione è l’analista Altieri, nel cui studio incontra Camilla, attrice in analisi da cinque anni ed innamoratasi del medico. Prima come messaggero di biglietti amorosi… Read More Maledetto il giorno che t’ho incontrato | Carlo Verdoe (1992)

This Must Be The Place | Recensione

THIS MUST BE THE PLACE (Italia-Francia-Irlanda, 2011) di Paolo Sorrentino, con Sean Penn, Frances McDormand, Harry Dean Stanton, Judd Hirsh, Eve Hewson, Kerry Condon, David Byrne. Drammatico. *** ½ Così come le cene di pesce e i concerti paesani di Tony Pisapia (L’uomo in più), così come lo stetoscopio sulla porta e l’immersione nel cemento… Read More This Must Be The Place | Recensione

Rita la zanzara | Lina Wertmuller (1966)

È probabilmente il miglior musicarello realizzato nel periodo per una serie di motivi non proprio scontati. Oggi guarderemmo con diffidenza un film che sfrutta un successo televisivo, figuriamoci poi un film in cui si sfruttano più successi derivati dalla televisione (che all’epoca era più che altro vista come concorrenza vera e propria al mezzo cinematografico).… Read More Rita la zanzara | Lina Wertmuller (1966)

Perdutoamor | Franco Battiato (2003)

Franco Battiato è artista complesso, colto, trascendentale, snob e pop al contempo, involontariamente provocatorio in alcune sue derive irritanti che, a ripensarci, sono solo sprazzi di genio in libera uscita, con il carisma del guru e lo spirito dell’allievo umile, nella pace dei sensi. E, cosa forse più importanti, certe canzoni di Battiato sono capolavori… Read More Perdutoamor | Franco Battiato (2003)

Blow-Up | Michelangelo Antonioni (1966)

Con l’amichevole complicità di Tonino Guerra, rifacendosi ad un racconto di Julio Cortázar, Michelangelo Antonioni gira un film che, come sua abitudine, ha l’intento di mandare in crisi lo spettatore. Blow-Up è un enigma, un teorema che lo incanala in un tunnel di interrogativi e domande. C’è un fotografo, Thomas, annoiato e scortese nei rapporti… Read More Blow-Up | Michelangelo Antonioni (1966)