That Brennan Girl | Alfred Santell (1946)

È nelle presunte piccolezze, nelle opere più trascurate che sottovalutate, nei lavori di quelle case di produzione tanto prolifiche quanto non sempre in grado di garantire qualcosa che non sia puro intrattenimento popolare, che si annida la grandezza del cinema. That Brennan Girl (conosciuto anche col titolo Touch Girl) è un esempio abbastanza emblematico di questa… Read More That Brennan Girl | Alfred Santell (1946)

Recensione: 40 sono i nuovi 20

40 SONO I NUOVI 20 (HOME AGAIN, U.S.A., 2017) di Hallie Meyers-Shyer, con Reese Witherspoon, Micheal Sheen, Lake Bell, Nate Wolff, Candice Bergen, Pico Alexender, Lola Flanery, Jon Rudnitsky, Reid Scott. Commedia romantica. ** È l’opera prima della figlia di Nancy Meyers e Charles Shyer. Un passaggio di testimone? Anche. L’autoritratto attraverso una vita altrui? Forse.… Read More Recensione: 40 sono i nuovi 20

Prima ti sposo poi ti rovino | Joel Coen (2003)

Primo capitolo della cosiddetta “trilogia degli idioti”, Prima ti sposo poi ti rovino – traduzione mediocre e destabilizzante per Intolerable Cruelty – presenta al centro della scena l’idiota George Clooney (elegante, squisito e vanesio), avvocato rampante ed affascinante ma un po’ svanito (con la mania dei denti), che si fa impalmare da una mangiatrice di uomini (l’ammagliante e spietata Catherine… Read More Prima ti sposo poi ti rovino | Joel Coen (2003)

Ruba al prossimo tuo… | Francesco Maselli (1968)

Francesco Maselli (nome di battaglia: Citto) è un caso di cineasta molto strano: probabilmente è più famoso dei suoi film e per ragioni non esattamente legate alla sua attività di regista (Citto Maselli può essere considerato in tutto e per tutto un politico con la macchina da presa, organico e dissidente, comunista fino al midollo).… Read More Ruba al prossimo tuo… | Francesco Maselli (1968)

Tutti i santi giorni | Recensione

TUTTI I SANTI GIORNI (Italia, 2012) di Paolo Virzì, con Luca Marinelli, Thony, Micol Azzurro, Frank Crudele, Claudio Pallitto, Fabio Gismondi, Benedetta Barzini. Commedia. ** ½ L’esordio di Paolo Virzì, che resta a tutt’oggi il miglior regista in attività di commedie in Italia, risale a ormai diciotto anni fa, quando debuttò con l’agrodolce La bella… Read More Tutti i santi giorni | Recensione

E ora: punto e a capo | Alan J. Pakula (1979)

Tre brave star dell’epoca colte nei loro quarant’anni o giù di lui, un regista nato produttore abilissimo nell’imbastire film di successo amati anche dalla critica e un produttore che diventerà regista abilissimo nonché autore di commedie romantiche e non solo. Questi ultimi due sono rispettivamente Alan J. Pakula e James L. Brooks, veri artefici di… Read More E ora: punto e a capo | Alan J. Pakula (1979)

L’amore non va in vacanza | Nancy Meyers (2006)

Da professionista della commedia romantica qual è, Nancy Meyers sa dove battere il ferro per raggiungere i propri intenti. Questo film ne è l’esempio perfetto, perché risponde ad una serie di esigenze: stile garbatamente leggero, atmosfera natalizia non invadente ma percettibile, storie d’amore per gusti diversi. Nancy intreccia due film in un unico corpus: da… Read More L’amore non va in vacanza | Nancy Meyers (2006)

Retrò | Voce del verbo amore (2007)

Nonostante Maurizio Costanzo abbia collaborato alla stesura della sceneggiatura di un capolavoro come Una giornata particolare, ogni volta che leggo il suo nome immischiato in qualche operazione mediatica – sia film, sia teatro, sia reality o via dicendo – comincio a temere il peggio. Non è un pregiudizio, anche perché quando ti ritrovi di fronte ad una… Read More Retrò | Voce del verbo amore (2007)

Harry ti presento Sally… | Rob Reiner (1989)

Strepitosa commedia dei sentimenti articolata in quattro momenti lungo dieci anni ed intervallate dalle confessioni di diverse coppie ad un ideale psicanalista, Harry ti presento Sally è stato a suo tempo – e a dire il vero resta a tutt’oggi – un film seminale che ha rinverdito un genere (quello delle schermaglie amorose tra uomo e donna)… Read More Harry ti presento Sally… | Rob Reiner (1989)

Scrivimi fermo posta | Ernst Lubitsch (1940)

La prima cosa che ti colpisce della versione italiana di questa delizia confezionata in quel di Budapest da quel genio di Ernst Lubitsch è il doppiaggio. Come è saltato in mente al direttore del doppiaggio del film di far parlare gli attori con una cadenza ibridissima in cui si incontrano l’italo-americano, il lombardo, lo slavismo,… Read More Scrivimi fermo posta | Ernst Lubitsch (1940)