un altro sessantotto – 5 | Grazie zia | Salvatore Samperi (1968)

Samperi è il regista che svela quanto il desiderio possa dilaniare le certezze della borghesia, adottando una visione meno lirica di altri registi borghesi come Zurlini e Bolognini, ma in fondo anche rispetto al maestro Visconti.… Read More un altro sessantotto – 5 | Grazie zia | Salvatore Samperi (1968)

un altro sessantotto – 2 | La matriarca | Pasquale Festa Campanile (1968)

Cosa c’entra col Sessantotto? C’entra, eccome. C’entra perché dimostra quanto il cinema italiano mainstream del 1968 prosegua il suo percorso nonostante la contestazione; e c’entra perché al contempo riesce a lasciarsi contaminare dalla voglia matta di rottura che innesca quel tipo di protesta. … Read More un altro sessantotto – 2 | La matriarca | Pasquale Festa Campanile (1968)

America 80 – 5 | Brivido caldo | Lawrence Kasdan (1981)

pubblicato su Cinefilia ritrovata il 14 febbraio 2017 Dopo averla rivista nei panni della principessa Leia, alcuni spettatori de Il risveglio della Forza infierirono sul presunto declino fisico della quasi sessantenne Carrie Fisher. La compianta attrice, cosciente del proprio posto nell’iconografia pop, silenziò gli idioti con poche parole: «il mio corpo non sarà invecchiato tanto bene quanto… Read More America 80 – 5 | Brivido caldo | Lawrence Kasdan (1981)

Recensione: Una donna fantastica

UNA DONNA FANTASTICA (UNA MUJER FANTÁSTICA, Cile-Germania-Spagna-U.S.A., 2017) di Sebastián Lelio, con Daniela Vega, Francisco Reyes, Luis Gnecco, Aline Küppenehim, Amparo Noguera. Drammatico. *** ½ Nel precedente film di Sebastián Lelio uscito in Italia, il bellissimo Gloria, l’eroina titolare era una donna tra la mezz’età e l’anzianità che, divorziata e con figli ormai adulti, sceglieva… Read More Recensione: Una donna fantastica

Un giorno questo dolore ti sarà utile | Recensione

La cosa forse più strana è che il regista (anche sceneggiatore con Dahlia Heyman) non ci mette realmente il cuore necessario ad un’opera che si rivolge innanzitutto ad un pubblico adolescenziale (come è giusto che sia), volgendo invece lo sguardo agli adulti, cioè ai genitori (ritratti qui inizialmente in maniera impietosa per poi concludere in modo conciliante, con una scena finale che è l’apoteosi del volemose bene).… Read More Un giorno questo dolore ti sarà utile | Recensione

Belle al bar | Alessandro Benvenuti (1994)

A conferma del fatto che Alessandro Benvenuti era uno che la commedia la sapeva fare, ecco Belle al bar, opus migliore della carriera dell’attore e regista toscano assieme alla celebrazione dolciamara della morte del Pci di Zitti e mosca. Con tono quanto mai equilibrato, senza mai scadere nelle volgarità più becere, Benvenuti costruisce una gentile e sottile… Read More Belle al bar | Alessandro Benvenuti (1994)

Gocce d’acqua su pietre roventi | François Ozon (2000)

Quando leggi che in un film ci sta di mezzo un tal Fassbinder puoi tranquillamente lasciare perdere il proposito di assistere ad un film “normale”. Ozon, al secondo opus, recupera questo vecchio testo giovanile del regista tedesco – la cui dimensione teatrale si sente senza essere invadente – e realizza un piccolo e destabilizzante racconto… Read More Gocce d’acqua su pietre roventi | François Ozon (2000)