Storia immortale | Orson Welles (1968)

In attesa di vedere a Venezia in anteprima mondiale The Other Side of the Wind, uno dei tanti lavori incompiuti della spericolata e disordinata carriera di Orson Welles, finalmente completato in fase di montaggio grazie all’intervento finanziario di Netflix, che ne ha acquistato i diritti per la distribuzione internazionale, perché non rivedere Storia immortale? Si… Read More Storia immortale | Orson Welles (1968)

I prigionieri del sogno | Julien Duvivier (1936)

Girato in un particolare momento della storia francese, Prigionieri del sogno appartiene ad una categoria per certi versi indecifrabile, che il titolo italiano tende a sottolineare: non è realismo poetico, ma neppure naturalismo, è piuttosto un film interno al filone sentimentalista, che fa del “sogno” un qualcosa di profondamente concreto, che ha a che fare con la… Read More I prigionieri del sogno | Julien Duvivier (1936)

Un italiano in America | Alberto Sordi (1967)

Figura tipica del cinema sordiano, l’italiano all’estero è il tema centrale del suo secondo film da regista. L’America sognata da Nando Meniconi è visitata da un ingenuo benzinaio contattato da una tv per ricongiungersi col padre emigrato che ha fatto fortuna. Bersagli: la mercificazione dei sentimenti, l’iniquità, il consumismo. Conseguenze inevitabili: la disillusione, la delusione,… Read More Un italiano in America | Alberto Sordi (1967)

Saving Mr. Banks | Recensione

Una storia di ossessioni alla cui origine vi sono padri troppo amati, una necessaria terapia dell’espiazione condotta quasi in un territorio onirico («Topolino è la mia famiglia»; «Mary Poppins è la mia famiglia»), uno scontro di mentalità e di personalità che hanno reagito in maniera apparentemente diversa (l’una nella chiusura, l’altro nell’apertura) ma in realtà analoga (la fantasia).… Read More Saving Mr. Banks | Recensione

Alice nel Paese delle Meraviglie | Clyde Geronimi, Hamilton Luske, Wilfred Jackson (1951)

Che sia in un certo senso sottovalutato? Alice nel Paese delle Meraviglie banalizza ed appiattisce il capolavoro letterario di Carrol, annacquando le sue radici sociali ed antropologiche. Il mondo che la spaurita Alice si ritrova a visitare è costellato di personaggi assurdi che a modo loro rappresentano simboli di una società malata e disordinata. Certo, il tono… Read More Alice nel Paese delle Meraviglie | Clyde Geronimi, Hamilton Luske, Wilfred Jackson (1951)

Zampe bianche | Jean Grémillon (1948)

Ultimo risultato di un certo interesse del cinema di Jean Grémillon (dopo realizzerà altri due dimenticabili lungometraggi e qualche documentario), è una summa della sua opera. Malgrado non sia il suo capodopera, è un film comunque da annoverare tra i più belli del periodo per l’originalità della messinscena, la tensione della struttura narrativa, l’ambientazione selvaggia… Read More Zampe bianche | Jean Grémillon (1948)

L’uomo dei sogni | Phil Alden Robinson (1989)

Il motore del film è evidente: la ricerca del tempo perduto incarnato dalla figura rimossa del padre ad opera di un figlio che ha goduto della sua presenza per poco e male (non si sono capiti, come molti padri e figli, specialmente negli anni sessanta). Sente una voce perentoria ed evocativa («Se costruisci, lui tornerà»)… Read More L’uomo dei sogni | Phil Alden Robinson (1989)

Midnight in Paris | Recensione

MIDNIGHT IN PARIS (U.S.A.-Spagna, 2011) di Woody Allen, con Owen Wilson, Marion Cotillard, Rachel MacAdams, Michael Sheen, Kurt Fuller, Mimi Kennedy, Adrien Brody, Tom Hiddleston, Kathy Bates, Corey Stoll, Léa Seydoux, Alison Pill, Carla Bruni. Commedia fantastico. *** Non è il capolavoro tanto decantato, ma nemmeno la ciofeca tanto disprezzata. Chi rivuole il Woody degli… Read More Midnight in Paris | Recensione

All’onorevole piacciono le donne | Lucio Fulci (1972)

Si racconta che Amintore Fanfani si sbellicò di risate quando lo vide: il Giacinto Puppis di Lando Buzzanca, probabilmente (ma è un eufemismo), gli ricordava qualcuno (nella fattispecie il rampante Emilio Colombo, futuro senatore a vita e più recentemente salito agli onori della cronaca anche perché cocainomane e presunto gay – un dc!). Ciò non… Read More All’onorevole piacciono le donne | Lucio Fulci (1972)

Ricomincio da capo | Harold Ramis (1993)

La vita è un’opportunità, ma un giorno può rivelarsi anche un susseguirsi di opportunità. Un poter provare edonisticamente ogni cosa senza avere la preoccupazione di domani. Ecco, Ricomincio da capo, sotto la sua scorza di commedia frizzante e piacevole, nasconde una metafora terribile sull’esistenza che va al di là di ogni concezione spazio temporale: e se… Read More Ricomincio da capo | Harold Ramis (1993)

Il posto delle fragole | Ingmar Bergman (1957)

Alla ricerca delle fragole perdute. Le fragole come simbolo dei tempi fuggiti per dar spazio al presente. Peccato che il presente non è così piacevole. Lo si capisce sin dall’incubo che tormenta il vecchio professor Isak, il protagonista: un orologio privo di lancette, che segna un tempo, più che fermato, annullato; uomini senza volto che… Read More Il posto delle fragole | Ingmar Bergman (1957)

L’impiegato | Gianni Puccini (1959)

Nonostante qualche farsa di poco conto, è raro che il cinema italiano entri nell’uggia tediosa dell’ufficio. Abbiamo due validi esempi, oltre a questo buffo film di Puccini: Policarpo, ufficiale di scrittura di Soldati e, ovviamente, la saga di Fantozzi. Il Nando che Nino Manfredi (alla prima vera prova da mattatore) incarna in questa commedia è una sorta di… Read More L’impiegato | Gianni Puccini (1959)

INLAND EMPIRE | David Lynch (2006)

Ad un certo punto Laura Dern dice: «c’era gente strana». Ma no? È molto probabile che con INLAND EMPIRE Lynch abbia voluto cercare il lynchaggio a tutti costi. D’altronde, è un film sgradevole su vari piani. Ma è questo l’obiettivo: destabilizzare lo spettatore, che diventa parte integrante del film in quanto occhio che scruta la realtà alla… Read More INLAND EMPIRE | David Lynch (2006)