I miserabili | Riccardo Freda (1948)

Negli anni quaranta le grandi case di produzione che si risvegliavano dopo la guerra ebbero l’intuizione di rispolverare il genere del grande feuilleton cinematografico. Film dai costi non eccessivi, eppure dignitosi nella realizzazione e pieni di attori di prima fascia, in larga maggioranza suddivisi in due puntate. Il prototipo è il dittico Noi vivi e Addio Kira di Goffredo… Read More I miserabili | Riccardo Freda (1948)

Polvere di stelle | Alberto Sordi (1973)

All’origine del più ambizioso film di Alberto Sordi c’è un mondo che il nostro cinema raramente ha saputo raccontare: l’avanspettacolo, e più in particolare la vita delle compagnie d’avanspettacolo durante l’occupazione tedesca. Un tema che Fellini aveva sviluppato in un episodio nella rapsodia di Roma dell’anno prima, che il vecchio amico Sordi decide di presentare acriticamente all’interno… Read More Polvere di stelle | Alberto Sordi (1973)

Contro Gli anni spezzati

Non è soltanto una brutta fiction, Il commissario, primo atto di una trilogia sugli anni di piombo prodotta per il servizio pubblico, Gli anni spezzati (con buona pace di Peter Weir): è una cattiva azione, un’operazione totalmente sbagliata, una involontaria parodia. Il regista Graziano Diana, già sceneggiatore per Ricky Tognazzi (quando il figlio di Ugo pareva essere un… Read More Contro Gli anni spezzati

The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca | Recensione

Polpettone liberal ai tempi di Obama, The Butler vorrebbe essere l’epopea umana onestamente antirazzista di un umile servant black che, alla fine della presidenza Eisenhower, entra nel parco domestici della Casa Bianca, restandovi per più di trent’anni e sotto una mezza dozzina di commander in chief.… Read More The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca | Recensione

Non mi avete convinto | Recensione

NON MI AVETE CONVINTO (Italia, 2012) di Filippo Vendemmiati. Documentario. *** Banalità delle banalità: qual è il miglior antidoto all’antipolitica dilagante? La politica. Non la buona politica, che è un concetto molto retorico ed enfatico, ma la politica vera e propria. Un esempio di cosa voglia dire aver vissuto di politica è sicuramente Pietro Ingrao,… Read More Non mi avete convinto | Recensione

I compagni | Mario Monicelli (1963)

Il film a cui Mario Monicelli era più affezionato era senza dubbio I compagni, opera oserei dire anomala nell’intero panorama cinematografico di allora: un regista e due sceneggiatori (Age e Scarpelli) di commedia, per di più i creatori della cosiddetta commedia all’italiana, forti della straordinaria operazione antiretorica de La grande guerra, mettono in scena una rivolta… Read More I compagni | Mario Monicelli (1963)

L’ultima ruota del carro | Recensione

Avrebbe potuto essere ciò che Una vita difficile di Risi-Sonego-Sordi e C’eravamo tanto amati furono per quella generazione: una storia personale, un bilancio collettivo, una rapsodia generazionale. Cos’è invece? È una storia irrimediabilmente carina, sicuramente piacevole, indubbiamente empatica, ma banalotta nello sviluppo, qua e là già vista in troppi altri film, non di rado superficiale.… Read More L’ultima ruota del carro | Recensione

Bobby | Emilio Estevez (2006)

Ventiquattro ore nell’Hotel Ambassador: il vecchio ex portiere dell’albergo passa le sue giornate giocando a scacchi con un suo amico; il cameriere messicano soffre il razzismo ma trova un amico nell’imponente cuoco nero; il manager dell’hotel, sposato con una saggia parrucchiera, è amante di una giovane centralinista; una ragazza ha appena sposato un suo compagno di… Read More Bobby | Emilio Estevez (2006)

Les Misérables | Recensione

LES MISÉRABLES (G.B., 2012) di Tom Hooper, con Hugh Jackman, Russell Crowe, Anne Hathaway, Amanda Seyfried, Helena Bonham Carter, Sacha Baron Cohen, Eddie Redmayne, Daniel Huttleson. Musical. **** Gustave Flaubert non aveva molta stima degli scrittori appartenenti alla generazione precedente alla sua, non individuava fondamentalmente nessun maestro con la parziale eccezione di Victor Hugo. Del… Read More Les Misérables | Recensione

Retrò | RKO 281 – La vera storia di Quarto potere (1999)

Pensato per la tv, finito al cinema in Italia (la dice lunga sul livello dei tv movie americani rispetto a quelli italiani) e passato pressoché inosservato, è il racconto della genesi di Quarto potere, costantemente in cima alle classifiche dei migliori film della storia. Ridotto notevolmente ed inspiegabilmente per il mercato italiano, ne è venuto fuori… Read More Retrò | RKO 281 – La vera storia di Quarto potere (1999)

Reds | Warren Beatty (1981)

Chi parla di contaminazione dell’epos romantico di Via col vento con la materia amorosa-politica de Il dottor Zivago si limita ad una visione semplicistica. Warren Beatty, principale artefice nonché assoluto abitante dell’opera nella sua totalità (rara accezione di attore che si fa automaticamente autore e viceversa), costruisce un film anomalo che risponde a varie esigenze in maniera molto brillante.… Read More Reds | Warren Beatty (1981)

Processo a Giovanna D’Arco | Robert Bresson (1962)

È uno di quei film che si ritrova tutto nel titolo. Processo si propone di essere, e processo traspare sullo schermo. Secco, asciutto, rigoroso, privo di inutili orpelli effettistici, senza scampo. C’è il senso profondo del processare, la ricerca morale dell’indagine interiore, a distanza di secoli e secoli dalla redazione degli atti della serie di… Read More Processo a Giovanna D’Arco | Robert Bresson (1962)

Carne trémula | Pedro Almodóvar (1997)

Le stravaganze della vita diventano nel cinema almodóvariano le regole dell’esistenza. Nel suo eccedere verso l’inverosimile che acquista lo status di ordinario, Almodóvar riesce a imporre il suo modo di concepire il cinema (che poi è vita, dopotutto) in nome dell’eccentricità al potere, del fuori-dal-comune che inevitabilmente diviene comune. La capacità del regista di realizzare… Read More Carne trémula | Pedro Almodóvar (1997)

American Pop | Ralph Bakshi (1981)

Il regista è lo stesso del cartoon più rivoluzionario degli anni settanta, quel Fritz il gatto che fece capire come il cinema d’animazione non fosse monopolio esclusivamente infantile. Con questo spaccato di storia americana filtrata attraverso la musica, Bakshi aveva molti obiettivi: imprimere sullo schermo una saga famigliare che il cinema “reale” non ha mai osato realizzare… Read More American Pop | Ralph Bakshi (1981)