Recensione: Benvenuti a Marwen

Il gioco tra realtà e fantasia accade in quella terra tra live action ed animazione dove il grande cineasta americano ha più volte negoziato la nostra capacità di immaginare nuove possibilità di configurare la fragilità e la frangibilità dei corpi.… Read More Recensione: Benvenuti a Marwen

Venezia 75 | Recensione: The Nightingale

Secondo la vulgata, The Nightingale sarebbe un ridicolo rape-e-revenge pornografico e sensazionalista, privo di interesse perché ricorre alle soluzioni più comode. E probabilmente è pure vero, ma a nessuno viene in mente che voglia essere proprio quella roba là? … Read More Venezia 75 | Recensione: The Nightingale

Venezia 74 | Recensione: L’affido (Jusqu’à la garde)

Senza esclusione di colpi, con almeno due o tre momenti – compreso l’insostenibile finale – in cui dimostra di saper abbacinare lo spettatore sulla strada del thriller sociale, Legrand dirige con una scaltrezza incredibile, dando prova di un talento all’altezza del poderoso tema su cui s’incardina il film stesso.… Read More Venezia 74 | Recensione: L’affido (Jusqu’à la garde)

Venezia 74 | Recensione: Sweet Country

Prima laconica e severa nel costruire l’attesa e calibrare la tensione e poi politica e tesa quando prende la strada del courtdrama en plein air, è una riflessione sul senso della giustizia intrecciata al razzismo della massa in opposizione alla debolezza del singolo, profondamente intessuta di pensiero religioso per come si pone in dialettica rispetto all’assenza di pietas ed  umanità nella comunità.… Read More Venezia 74 | Recensione: Sweet Country

La bestia nel cuore | Cristina Comencini (2005)

Sabina, doppiatrice che ha rinunciato alle ambizioni, e Franco, attore che accetta controvoglia di recitare in una soap opera, sono giovani, si amano e pensano, con l’incertezza che è cifra del nostro tempo, al futuro. Quando scopre di aspettare un figlio, lei sceglie di non dire nulla a lui: quali sono le ombre che affiorano nei… Read More La bestia nel cuore | Cristina Comencini (2005)

Non ti muovere | Sergio Castellitto (2004)

La figlia dell’affermato chirurgo Timoteo è in fin di vita a causa di un incidente stradale. Nell’attesa di un miglioramento, il padre, turbato e confuso, rievoca la sua storia extraconiugale con una prostituta della miserabile periferia romana. Tratto dal fortunato romanzo di Margaret Mazzantini, best seller e Premio Strega 2002, Non ti muovere è portato sullo schermo… Read More Non ti muovere | Sergio Castellitto (2004)

Il portiere di notte | Liliana Cavani (1974)

A ragion veduta Il portiere di notte è il capolavoro della discontinua e contraddittoria Liliana Cavani – e il suo punto di non ritorno. Giocando sulla fuga dal tempo perduto sin dall’inizio con quegli sguardi laconici e stupiti che hanno tutto un mondo dentro, Cavani e il suo fedele sceneggiatore Italo Moscati (assieme a Barbara… Read More Il portiere di notte | Liliana Cavani (1974)

Il sospetto | Recensione

Più che una caccia, il film è un drammatico gioco al massacro ad alta tensione, intrigante perché ambientato in una terra (la Danimarca, un Nord Europa civile e solidale) che immaginiamo lontana dal giustizialismo spiccio ed assolutamente umana. Non è tanto una questione di funzionamento della giustizia (che qui, anzi, se la sbriga in due mesi), quanto di scarsa intelligenza di uomini segnati e feriti.… Read More Il sospetto | Recensione

Misery non deve morire | Rob Reiner (1990)

Una delle più belle trasposizioni cinematografiche di un romanzo di Stephen King, e probabilmente una delle regie più ispirate di quel Rob Reiner che già diresse l’indimenticabile Stand by me, guarda caso altro adattamento da King. Qualcosa vorrà dire. Misery è una specie di Elisa di Rivombrosa, protagonista di un ciclo di romanzi simil-Liaia, il cui… Read More Misery non deve morire | Rob Reiner (1990)

Un borghese piccolo piccolo | Mario Monicelli (1977)

Nel 1976 Vincenzo Cerami diede alle stampe – anche grazie all’aiuto di Pier Paolo Pisolini, che ne sollecitò la pubblicazione presso la Garzanti – un breve romanzo dal titolo insolito. Difatti quella di Un borghese piccolo piccolo è proprio una storia insolita, che vede al centro della scena il romano Giovanni Vivaldi, impiegato ministeriale prossimo alla pensione,… Read More Un borghese piccolo piccolo | Mario Monicelli (1977)

Il padrino – Parte II | Francis Ford Coppola (1974)

Alla seconda puntata della sua saga, Coppola adatta a suo piacimento le regole del gioco, realizzando un sequel che è anche un prequel. Se il primo Padrino, forse complice l’imponente presenza di Marlon Brando, aveva i connotati del romanzo d’appendice di ascendenza ottocentesca, trasferito in un ideale contesto accostabile ad un’opera lirica, in questo secondo capitolo… Read More Il padrino – Parte II | Francis Ford Coppola (1974)

Padroni di casa | Recensione

PADRONI DI CASA (Italia, 2012) di Edoardo Gabbriellini, con Valerio Mastandrea, Elio Germano, Gianni Morandi, Valeria Bruni Tedeschi, Francesca Rabbi, Mauro Marchese. Commedia noir. ** ½ I lupi, poracci, sono storicamente gli animali pericolosi che sarebbe bene evitare. Con l’uccisione proprio di un lupo si apre Padroni di casa, opera seconda di Edoardo Gabbriellini, che… Read More Padroni di casa | Recensione