Venezia 77 | Recensione: Nowhere Special

NOWHERE SPECIAL (Italia-Romania-G.B., 2020) di Uberto Pasolini, con James Norton, Daniel Lamont, Chris Corrigan, Valerie Kane, Louise Matthews, Keith McErlean, Eileen O’Higgins. Drammatico. *** ½

C’è uno struggente senso della fine, in Nowhere Special, terzo appuntamento del parco Uberto Pasolini con i suoi personaggi mai scontornati dalle difficoltà del quotidiano, sempre immersi nella realtà autentica di una working class che abita in case piccole alla periferia della popolazione dei garantiti.

Si è ispirato a una storia vera, ma non è questo dato a darci la misura dell’emozione: se crediamo alla straziante storia del giovane lavavetri che, consapevole di avere poco tempo prima della morte, deve trovare la famiglia adatta a crescere il figlioletto di quattro anni (la madre è andata via), non è tanto per l’impatto emotivo della “biografia di un uomo non illustre” quanto grazie alla sinergia del regista con i due straordinari attori, James Norton e il piccolo Daniel Lamont.

Nowhere Special”, il film di Uberto Pasolini in Orizzonti a Venezia 77 | RB  Casting

È sulla loro relazione che s’incardina il racconto autunnale di un proletario evidentemente sfortunato e bersagliato dalla vita, vittima di una società cinica che lo mette di fronte alle umiliazioni inflitte dai privilegiati e agli inquietanti imbarazzi provocati da viscidi candidati alla paternità. Il segreto del film è dentro il sorriso nascosto, oltre i tatuaggi, nelle pieghe del volto affaticato del padre che mette da parte ricordi per il futuro altrui.

E nella purezza dello sguardo del figlio desideroso di emulare il suo eroe e imparare il più possibile nello spazio di quel che resta. Umanissimo, commovente, pieno di dignità: a prima vista, superficialmente, potrebbe essere una versione più emozionante di un film di Peter Cattaneo; a guardalo bene e con maggiore attenzione, è una variante nel solco di Ken Loach, parimenti toccante nel declinare il dolore degli ultimi. E non è semplice parlare di morte aprendo tali varchi di speranza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...