La signora del venerdì | Howard Hawks (1940)

L’impareggiabile Rosalind Russell, nell’apogeo dell’overlapping dialogue (libero remake di Prima pagina, che sarà ulteriormente rifatto da Billy Wilder), è una rampante giornalista divorziata dal suo direttore Cary Grant che salva un uomo ingiustamente condannato a morte e contestualmente ricompone il matrimonio con l’ex marito (nella sceneggiatura ci ha messo lo zampino il prolifico Ben Hecht, già… Read More La signora del venerdì | Howard Hawks (1940)

Susanna! | Howard Hawks (1938)

È la storia di una donna libera (l’immensa Katharine Hepburn) che corteggia un uomo impegnato (lo stratosferico Cary Grant); meglio ancora un paleontologo inetto e serioso, promesso sposo ad una donna castrante (Virginia Walker), corteggiato da una ricca eccentrica e viziata. Ecco un triangolo: Hepburn entra in scena per dimostrare l’inadeguatezza del partner iniziale e… Read More Susanna! | Howard Hawks (1938)

Tutto può accadere a Broadway | Recensione

TUTTO PUÒ ACCADERE A BROADWAY (SHE’S FUNNY THAT WAY, U.S.A., 2015) di Peter Bogdanovich, con Owen Wilson, Imogene Poots, Jennifer Aniston, Will Forte, Kathryn Hann, Rhys Ifans. Commedia. **** I fatti sono diversi della realtà, dice più o meno il prologo che esplica il mood della storia, come nei film dei bei tempi che furono:… Read More Tutto può accadere a Broadway | Recensione

Poli opposti | Recensione

POLI OPPOSTI (Italia, 2015) di Max Croci, con Luca Argentero, Sarah Felberbaum, Giampaolo Morelli, Anna Safroncik, Riccardo Russo. Commedia romantica. ** ½ Diffidare sempre delle sceneggiature scritte a dodici mani; ma capire perché siano state redatte da sei teste. Forse perché Poli opposti è un film di produzione molto studiato, molto ragionato, molto programmato, forse troppo, che… Read More Poli opposti | Recensione

La donna del giorno | George Stevens (1942)

George Stevens fu un grande regista di commedie prima di diventare uno degli autori più melodrammatici e titanici del cinema americano degli anni cinquanta, dominato dai kolossal biblici. Questa commedia ne è un esempio ed ha un valore ancor più importante delle sue effettive qualità per un motivo oserei dire spudoratamente sentimentale: è il primo… Read More La donna del giorno | George Stevens (1942)

Prima ti sposo poi ti rovino | Joel Coen (2003)

Primo capitolo della cosiddetta “trilogia degli idioti”, Prima ti sposo poi ti rovino – traduzione mediocre e destabilizzante per Intolerable Cruelty – presenta al centro della scena l’idiota George Clooney (elegante, squisito e vanesio), avvocato rampante ed affascinante ma un po’ svanito (con la mania dei denti), che si fa impalmare da una mangiatrice di uomini (l’ammagliante e spietata Catherine… Read More Prima ti sposo poi ti rovino | Joel Coen (2003)

Scrivimi fermo posta | Ernst Lubitsch (1940)

La prima cosa che ti colpisce della versione italiana di questa delizia confezionata in quel di Budapest da quel genio di Ernst Lubitsch è il doppiaggio. Come è saltato in mente al direttore del doppiaggio del film di far parlare gli attori con una cadenza ibridissima in cui si incontrano l’italo-americano, il lombardo, lo slavismo,… Read More Scrivimi fermo posta | Ernst Lubitsch (1940)

Chiamami aquila | Michael Apted (1981)

È l’ultimo film di quella folgorante meteora che fu John Belushi. Una commedia vivace e piacevole, in cui si incontrano varie sfumature del genere brillante (dagli innesti di spy story alle schermaglie amorose, passando per l’avventura e le tinte rosa fino a quelle soft). La storia, curiosa, è quella dell’incontro tra un reporter d’assalto e… Read More Chiamami aquila | Michael Apted (1981)

Arsenico e vecchi merletti | Frank Capra (1944)

Chi (non) vorrebbe avere due zie così dolci, tenere, altruiste? Peccato che abbiano qualche segreto di troppo nella cassapanca del soggiorno e giù in cantina. Sorpresa! Una delle commedie più spassose e macabre di tutti i tempi. Un irresistibile concentrato brillante e sapido in cui si mescolano con soave classe in una dose dosi inarrestabili di… Read More Arsenico e vecchi merletti | Frank Capra (1944)